Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 1395 volte

Benevento, 03-07-2024 10:21 ____
Gesesa con Russo e Rubbo convoca la Stampa ad horas. Non c'entriamo nulla con i ritardi nel ripristino della fornitura alle utenze
Per la riparazione avevamo dato alla Regione lo spazio temporale notturno in cui avevamo gia' sospeso l'erogazione proprio per evitare accumuli di disservizi. Non ce l'hanno fatta ma di questo a dire che non abbiamo avvertito costantemente la popolazione di cio' che stava accadendo ce ne corre. E' solo cattiveria e speculazione politica quella diffusa. I cittadini collaborino a non attingere molto per quest'oggi
Nostro servizio
  

Conferenza Stampa convocata ad horas, cioè con orario "bruciante", una mezz'ora di tempo dall'avviso all'incontro, i vertici di Gesesa, il presidente Domenico Russo e l'amministratore delegato Salvatore Rubbo, hanno convocato i giornalisti alla Pacevecchia, al serbatoio detto dei "Gesuiti" che serve buona parte della zona alta della città, per dire sostanzialmente due cose.
La prima è che l'Azienda non c'entra nulla con questo ritardo nel ripristino della fornitura (la riapertura delle valvole era prevista per le 6.00 ed è avvenuta invece alle 9.24 ndr) non avendo essa gestito la riparazione della condotta, cosa che invece ha fatto la Regione Campania.
La seconda che è falso, frutto solo di cattiveria e di speculazione politica, il fatto che Gesesa non abbiamo tenuto costantemente informati gli utenti sull'evolversi della situazione.
Ad avviare il colloquio con i giornalisti è stato il presidente Domenico Russo che ha sottolineato subito di essere consapevole della esasperazione dei cittadini, che è anche la nostra.
Riguardo la riapertura delle condotte essa è avvenuta da pochi minuti ed è questa la notizia positiva. L'acqua nei serbatoi sta arrivando.
I tempi tecnici affinché l'acqua medesima giunga poi effettivamente nelle case dei cittadini, è stimabile da qui da una oretta e mezza (quindi intorno alle 11.00).
Teniamo a precisare, ha detto Russo, che in questo caso non c'è alcuna responsabilità di Gesesa a differenza delle chiusure notturne che sono state fatte e che saranno ancora fatte e che sono frutto di programmazione per evitare disagi durante la giornata.
Ieri abbiamo comunicato l'informativa dataci dalla Regione Campania che avrebbe effettuato una riparazione sulla condotta del Torano Biferno, all'altezza della zona di Pezzapiana, e l'amministratore delegato Rubbo, in un clima di collaborazione, ha fatto presente alla Regione di evitare chiusure prima dell'una di notte onde non arrecare all'utenza altri danni anche in relazione alla festività della Madonna delle Grazie.
La Regione ci aveva rassicurati al riguardo e comunicato che i lavori sarebbero terminati entro le 6.00 e che dunque l'acqua sarebbe arrivata a Benevento di lì a poco.
Questa cosa non è avvenuta.
Ci sono stati dei ritardi e possono capitare, ma il calcolo dei tempi non lo abbiamo fatto noi. Ci è stato comunicato dalla Regione e noi a nostra volta lo abbiamo reso noto ampiamente ai cittadini.
Gesesa ha dato tutta la comunicazione utile e trasparente e non può essere addebitata ad essa una mancanza di chiarezza.
Salvatore Rubbo, l'amministratore delegato di Gesesa, ha precisato che in pratica era stato dato alla Regione Campania, come spazio temporale per la riparazione a farsi, quello già utilizzato dall'Azienda per la sosta notturna della erogazione e cioè dall'1 di notte alle 6 del mattino.
Questo non era stato previsto dalla Regione. Lo abbiamo comunicato noi per fare in modo che ai cittadini non giungesse alcun altro disservizio aggiuntivo rispetto a quello già da noi programmato per ripristinare i livelli nel serbatoio dei Gesuiti.
I loro orari erano tutt'altro ma per creare minor disagio possibile abbiamo detto che c'era già questo ampio spazio in cui l'erogazione era sospesa e che quindi si dovevano inserire in questo intervallo di tempo.
Noi dalle 6.15 di stamane stiamo mettendo post sulla nostra pagina aziendale e diamo continui aggiornamenti. Ci dispiace per i disagi causati agli utenti ma noi ne siamo vittime quanto loro.
Sentirsi poi dire che non diamo informazioni in tempo reale sulla situazione, mi sembra veramente un po' troppo.
Il serbatoio attualmente sta ad 1,70 metri di acqua e con questa dobbiamo arrivare fino a stasera.
Certo, ha detto Rubbo riferendosi alla Regione, sarebbe stato tutto più facile se la comunicazione della riparazione ci fosse giunta una settimana prima.
A Rubbo abbiamo chiesto quale sia l'altezza massima del serbatoio dei Gesuiti anche per capire quanto deposito di acqua è disponibile per essere immesso nelle condotte.
L'aministratore ci ha risposto che è di 5 metri e quindi, abbiamo detto noi, siamo al di sotto anche della metà della sua capienza.
Sì, e deve ancora cominciare la giornata in termini di assorbimento, ci ha detto Rubbo.
Ce la facciamo con questi accumuli senza doverci nuovamente fermare nel corso della giornata? Abbiamo infine chiesto all'amministratore di Gesesa.
Ce la dovremmo fare, ci ha risposto Rubbo. Dipende da quello che viene richiesto e qui mi appello alla sensibilità dei cittadini.
Si tenga conto che abbiamo anche riaperto Ponticelli e Mura della Caccia.
Non abbiamo però mancato di inviare stamane autobotti con acqua potabile all'Ospedale "Rummo", alla Clinica Santa Rita, al Carcere.
Insomma ci siamo attivati immediatamente non appena ci sono stati comunicati i ritardi sul termine dei lavori.
Se l'assorbimento non è esagerato arriveremo al pavimento, ma ce la facciamo.
Russo ha chiuso l'intervento con la Stampa sottolineando che avrebbero dovuto evitare le strumentalizzazione.
Che consiglieri comunali (il riferimento è a Perifano ndr) abbiano commentato sui social che Gesesa non ha dato adeguata o addirittura nessuna informazione agli utenti circa l'evolversi della situazione, è assolutamente non vero.

 

comunicato n.164858



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 475770215 / Informativa Privacy