Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 2750 volte

Benevento, 26-06-2024 23:44 ____
L'incontro tra Clemente Mastella e Belen Rodriguez non c'e' stato per "abbandono" del primo e quel probabile bacio resta un ricordo
Sul palco del Bct di piazza Roma la conduttrice, per la prima volta a Benevento citta' delle streghe, janare come lei, ha ricordato di quando scese bene le scale di Sanremo con la farfalla da fuori...
Nostro servizio
  

Archiviata la bella serata di ieri al Teatro Romano, il Festival Bct Benevento Cinema Televisione, è tornato al tradizionale appuntamento con le interviste ai grandi personaggi del cinema e della televisione.
Per mantenere alta l'attesa, il direttore artistico Antonio Frascadore ha puntato le sue fiche su una vedette di indubbia attrattività, Belen Rodriguez ma non sono stati pochi ad aver espresso il loro rammarico per non aver potuto seguire anche Lina Sastri, a due passi, sul palco di piazza Federico Torre.
Sul palco di piazza Roma, seguita dal pubblico delle grandi occasioni, c'è stata l'intervista a Belen Rodriguez condotta da Mario Manca.
L'inizio, inspiegabilmente, c'è stato alle 22.10 al posto dell'orario previsto per le 21.30.
Diciamo subito che non c'è stato bisogno di mettere il separé tra Clemente Mastella e Belen Rodriguez semplicemente perché il sindaco ha mancato l'appuntamento.
Ci è stato detto dai suoi consiglieri che aveva dovuto recarsi a Colle Sannita dove era in atto la festa di ringraziamento del nuovo sindaco.
Forse qualcuno ricorderà che alla conferenza stampa di presentazione di questa edizione del Bct, Mastella ricordò l'episodio di quando, un bel po' di anni fa, Belen Rodriguez tentò di baciarlo al termine di una trasmissione.
Da qui l'ipotesi che stasera l'incontro avrebbe potuto concludersi con quel bacio cercato ma non avuto.
Ma la fantasia di Disney di ieri sera, non è arrivata fino a piazza Roma...
Sul palco Manca ha sollecitato in Belen i ricordi di una vita ma il ritmo forse non è stato giusto.
Poco brioso il colloquio ed a tratti anche un po' noioso, abbiamo ascoltato tra i commenti del pubblico a noi vicino.
Comunque sia, la conduttrice televisiva ha confermato di trovarsi per la prima volta a Benevento, la città delle streghe ed io streghetta lo sono un po' perché sono empatica.
Dopo una pausa nel mondo dello spettaolo, ha proseguito Belen Rodriguez, debbo dire che sono molto emozionata a stare di fronte a questa piazza così piena di gente mentre mi avvio ad un week end impegnativo quale damigella d'onore di mia sorella Cecilia che convolerà a nozze.
A lei auguro un lunghissimo matrimonio, sopportando il marito.
Ho cominciato a lavorare a 16 anni, ha proseguito la conduttrice, ed ho cercato di cambiare il destino della mia famiglia. Sono il tipo che anche con il catetere andrei a lavorare.
Sono stata una ragazza ribelle, lo ammetto, e sono anche stata espulsa da due scuole.
A mia nonna dicevo di voler fare la star e ci sono riuscita alla grande ma non sapevo cosa significasse diventarlo.
In Italia sono da 20 anni e faccio televisione ed è bello potersi concedere l'imperfezione.
Il grande sacrificio è stato staccarmi dalla mia famiglia anche se il mio carattere autonomo mi ha aiutata.
In Argentina, nel mio paese d'origine, ho anche pitturato da sola l'appartamento ed è stata una bella soddisfazione.
Fare la modella in Italia mi ha fatto capire che era difficile cominciare e non solo con il corpo anche se è questo un settore che predilige le bonazze.
Quindi Belen Rodriguez ha ricordato la sua partecipazione a Sanremo e la capacità che ha avuto di scendere bene le scale con la farfalla da fuori.
Queste sono le conduttrici ed è con quella farfalla che ho steso tutti.
Peraltro quegli spacchi mi piacciono e li porto.
Fu una responsabilità pazzesca fare quel Sanremo ma andò bene.
Per fare la conduttrice, ha concluso, devi far scordare che eri la bonazza di turno.
All'albergo che ospita gli artisti che partecipano al Bct, un cumunello di persone ha atteso pazientemente che i volti noti arrivassero per poterli salutare (nella prima foto in basso).
E dunque, tra gli altri Cristina Parodi (nella seconda foto in basso), Benedetta Porcaroli (nella terza e quarta foto in basso) e Lina Sastri (nella quinta foto in basso).
Hanno fatto visita anche il produttore cinematografico Alessandro Cannavale (nella sesta foto in basso) ed il parlamentare Francesco Maria Rubano che ha lucrato anche una foto con Belen Rodriguez (nella settima ed ottava foto in basso).
La nota negativa di piazza Roma, quei brutti cartelli dei posti riservati (nella penultima foto in basso), posti che peraltro, per buona parte, sono stati occupati da "gente comune" visto che i prenotati, evidentemente, non si sono presentati.
E' quello che succede ogni volta quando se ne riservano tanti di posti. Evitate.

Le foto sono di Antonio Caporaso

 

 

 

 

 

 

 

 

 

comunicato n.164765



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 475772786 / Informativa Privacy