Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 2347 volte

Benevento, 05-06-2024 21:44 ____
Il Teatro Romano, colmo come non mai, ha decretato la cinquina, anzi la sestina, che partecipera' alla finalissima del Premio Strega del 4 luglio
I voti disponibili sono stati 700. Da ieri c'e' gia' stato un incremento nella vendita dei libri partecipanti al concorso del 200% proprio perche' i volumi vengono presentati ed apprezzati. La serata beneventana e' stata presentata da Stefano Coletta, direttore palinsesti Rai
Nostro servizio
  

Una vista emozionante è la sensazione che ha dato a tutti gli autori della dozzina partecipante alla LXXVIII edizione del Premio Strega, la visione di un Teatro Romano colmo, come non mai, con una stima di presenze che va dalle 1.100 alle 1.200 unità, ci ha detto il direttore emerito Ferdinando Creta.
Per il terzo anno consecutivo, a condurre la serata, in diretta su Rai Play, è stato Stefano Coletta, direttore palinsesti Rai il quale ha detto di sentirsi un privilegiato a stare qui su questo palco del Teatro Romano.
Quindi ha lodato la città che ha trovato pulitissima e la fervida attività culturale che la pervade.
Sul palco è stato quindi chiamato il sindaco Mastella che ha parlato di un inno alla libertà degli scrittori. Poi ha parlato delle elezioni europee ed ha invitato a fare scelte di libertà.
Mastella ha anche detto di ritenere che il prossimo anno Benevento possa essere nominata capitale del Libro, dopo Genova.
A questo punto Coletta ha dato il via alla messa in onda di un breve filmato sulla città di Benevento sostenuto dalla voce di Luciano Pavarotti con il noto "Vincerò" dalla "Turandot" di Puccini.
Poi ha chiamato sul palco tutti i dodici autori dei libri in corsa per la finale di cui solo in cinque proseguiranno il viaggio arrivando alla finalissima del 4 luglio a Roma anche se poi, come due anni fa, anche stavolta la cinquina è stata sostituita da una sestina.
Nell'accennare ai dodici libri in gara ha ricordato la recente scomparsa di Franco Di Mare che aveva presentato il volume di Valentina Mira,  "Dalla stessa parte mi troverai".
Coletta ha quindi passato la parola al seggio ed al suo presidente Melania Mazzucco e poi a Stefano Petrocchi, ad Alberto Fuschini ed a Gabriella Castelletti.
Mazzucco ha brevemente raccontato la scelta della dozzina che è passata per la  selezione di tanti libri che sono stati difesi, criticati e sui quali ci si è anche scontrati ma questi che vengono proposti, a nostro parere ha detto Mazzucco, sono le migliori punte di tendenza, ha concluso il presidente.
Questo incarico di vertice del seggio, ha ripreso Coletta, di norma viene assegnato al vincitore del Premio Strega dell'anno precedente, ma la vincitrice dello scorso anno, con il libro "Come d'aria" di Ada D'Adamo, è deceduta qualche mese prima della proclamazione del vincitore dello Strega e quindi la presidenza di quest'anno è stata affidata a Mazzucco.
Ad intervenire è stato quindi Stefano Petrocchi che ha sottolineato come quest'anno i voti saranno espressi da 700 aventi diritto.
Tra questi c'è la categoria del lettori forti, quelli cioè che leggono almeno un libro al mese e che rappresentano il 15% della popolazione, ed a cui sono affidati 55 voti. Ci sono poi i votanti dall'estero con 245 voti ed infine gli "Amici della domenica" con 400 voti. Totale, come detto, 700 voti.
Poi si è parlato del Toto Strega, un sistema di voto online fatto per ipotizzare la cinquina che uscirà dalla dozzina. A votare sono stati in 101 su 2.240 giocate.
La cinquina indicata dal gioco è stata quella composta da: Paolo Di Paolo, Donatella Di Pietrantonio, Antonella Lattanzi, Valentina Mira e Chiara Valerio.
Azzeccati tre nomi su cinque.
Alberto Fuschini ha sottolineato come quello di seguire il Premio Strega è oramai un fenomeno che cresce e non solo qui a Benevento e questo anche grazie all'azione posta in essere in tutti questi anni anche con Premio Giovani e Premio Poesia oramai lo Strega è una delle più importanti istituzioni culturali italiane e non solo.
Castelletti ha per ultimo detto che le scuole hanno sempre portato i giovani a seguire il Premio Strega e quest'anno c'è stata una forte interlocuzione con gli allievi del "Giannone", del "Rummo", del "Virgilio", del "Lucarelli", del "Galilei-Vetrone", del Telesia e del "Da Vinci" di Salerno.
Il nostro scopo, ha detto Giovanni Solimine, presidente Fondazione Bellonci, è quello di portare i libri ai lettori. Da ieri c'è già stato un incremento nella vendita dei libri dello Strega del 200% proprio perché i volumi vengono presentati ed apprezzati.
Ultimati gli interventi si è andati avanti con le votazioni fino al responso finale che ha decretato la seguente cinquina: Donatella Di Pietrantonio con "L'Età fragile", 248 voti; Dario Voltolini, con "Invernale", 243 voti; Chiara Valerio, con "Chi dice e chi tace", 213 voti; Paolo Di Paolo, con "Romando senza umani", 195 voti; Raffaella Romagnolo, con "Aggiustare l'universo" con 193 voti.
La sestina è stata poi raggiunta aggiungendo il rappresentante di una picciola casa editrice, Tommaso Giartosio con "Autobiogrammatica" che ha ottenuto 126 voti.
Sin qui la cronaca della serata.
Dobbiamo aggiungere, a margine, che abbiamo con molto piacere notato che nel corso della manifestazione due vigili del fuoco hanno invitato, non sempre ottenendone immediata adesione, alcuni spettatori a lasciare libero il posto occupato perché appartenente alla scalinata, uno spazio che deve necessariamente essere lasciato libero per ogni evenienza.
Bene così.
Non lo abbiamo mai visto un atteggiamento del genere.
Stavolta due funzionari capaci e professionali lo hanno posto in essere nell'interesse esclusivo della sicurezza dei luoghi di spettacolo soprattutto quando questi sono così partecipati.
Con il Premio Strega l'appuntamento è ora con la finalissima che si terrà a Roma giovedì 4 luglio a Villa Giulia.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

comunicato n.164388



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 469805231 / Informativa Privacy