Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 201 volte

Benevento, 16-11-2023 16:11 ____
Protocollo operativo in materia di pene sostitutive, di sospensione del procedimento con messa alla prova
La firma e' stata apposta negli uffici del Tribunale di Benevento
Redazione
  

E' stato siglato il protocollo operativo in materia di pene sostitutive, di sospensione del procedimento con messa alla prova e di avvio dello sportello di prossimità dell'Ufficio di Esecuzione Penale Esterna (Uepe) al Tribunale di Benevento tra il presidente del Tribunale, Marilisa Rinaldi, il procuratore della Repubblica, Aldo Policastro, il direttore dell'Ufficio di Esecuzione Penale Esterna, Marisa Bocchino, il presidente dell’Ordine degli Avvocati, Stefania Pavone, e il presidente della Camera Penale, Simona Barbone.
"Il protocollo - si legge nella nota inviata alla Stampa - è finalizzato ad ottimizzare i processi e i tempi di lavoro dei servizi della giustizia, migliorandone l'efficienza organizzativa anche alla luce delle disposizioni introdotte con il Decreto legislativo 150/2022 attuativo della legge numero 134 del 2021 "Delega al Governo per l'efficienza del processo penale nonché in materia di giustizia riparativa e disposizioni per la celere definizione dei procedimenti giudiziari".
Viene istituito al Palazzo di Giustizia un presidio di prossimità dell'Ufficio di Esecuzione Penale Esterna (Uepe) con funzioni informative e operative per l’utenza rispetto alle misure penali di comunità e di raccordo con l'autorità giudiziaria e con l'avvocatura, relativamente ai procedimenti di competenza della magistratura di cognizione.
Lo sportello sarà gestito dall'Uepe attraverso Funzionari individuati nell’ottica della multi-professionalità e sarà attivo il venerdì dalle 9.30 alle 12.30.
Il Protocollo ha rinnovato inoltre, gli accordi in merito di sospensione del procedimento con messa alla prova e allo svolgimento dei lavori di pubblica utilità, disciplinando altresì le modalità di collaborazione tra gli enti in materia delle nuove pene sostitutive delle pene detentive brevi applicate dal Giudice di cognizione, inserite oggi a pieno titolo nel novero delle risposte sanzionatorie dell'ordinamento alle violazioni della legge penale.
Parliamo di pene pecuniarie sostitutive, detenzione domiciliare sostitutiva, lavoro di pubblica utilità sostitutivo e semilibertà sostitutiva previste dall'articolo 20 bis del Codice Penale e della novellata legge 689/81.
La finalità del protocollo è proprio quella di agevolare la diffusione dell'istituto, ottimizzandone i tempi, fornendo ai giudici, avvocati e funzionari dell'Uepe uniformi modalità applicative, nel rispetto della normativa vigente.
L'accordo ha l’obiettivo di concordare, semplificare e velocizzare, nell’ottica della massima collaborazione tra i diversi attori istituzionali coinvolti, le principali modalità di svolgimento dei rispettivi ruoli e attività, al fine di sviluppare al meglio il sistema di sanzioni e misure di comunità complessivamente ad oggi introdotto, di garantire agli indagati e imputati il diritto all’informazione sugli istituti e le relative modalità di accesso agli stessi, di agevolarne l’accesso con procedure trasparenti e condivise, attraverso prassi tecnico operative concordate, nonché di garantire l'individualizzazione dei percorsi mediante predisposizione di programmi di trattamento adeguati e personalizzati".

comunicato n.160512



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 369981716 / Informativa Privacy