Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 1001 volte

Benevento, 14-10-2023 10:10 ____
"Strategie ed organizzazione per la profilassi anti-virus respiratorio sinciziale (Vrs) stagione 2023-2024"
L'incontro organizzato dal "Gruppo di miglioramento" si e' svolto nella Sala congressi dell'Ospedale Sacro Cuore di Gesu' Fatebenefratelli
Redazione
  

La Sala congressi dell'Ospedale Sacro Cuore di Gesù Fatebenefratelli ha ospitato un incontro organizzato dal "Gruppo di miglioramento" dal titolo "Strategie ed organizzazione per la profilassi anti-virus respiratorio sinciziale (Vrs) stagione 2023-2024".
Il Vrs - ha spiegato Raffaello Rabuano, direttore della Uoc di Pediatria-Neonatologia-Utin del "Fatebenefratelli" di Benevento - è l'agente etiologico che più frequentemente determina patologie dell’apparato  respiratorio nei bambini con età inferiore ai due anni.
La patologia da esso determinata è conosciuta con  il nome di  bronchiolite.Il periodo di massima diffusione del virus è compreso tra l'inizio dell'autunno e l'inizio della primavera.
Il virus è responsabile non solo di un numero elevato di accessi negli ambulatori del pediatra di libera scelta e nei Pronto Soccorso pediatrici ma rappresenta la causa principale di ospedalizzazione nei bambini con età inferiore all'anno di vita. Il virus respiratorio sinciziale  sembra essere la principale causa di wheezing nei primi anni di vita e la principale causa di riacutizzazione asmatica in bambini ed adulti.
L'epidemia di bronchiolite è alle porte ed è estremamente pericolosa nei bambini con età inferiore ai tre mesi e con fattori di rischio quali prematurità, cardiopatie e broncodisplasia".
Nel corso dell'incontro si è discusso delle novità nella prevenzione, diagnosi e terapia di una malattia che incide pesantemente sulla spesa sanitaria nazionale.
Nei neonati più a rischio di sviluppare una grave infezione da Vrs abbiamo a disposizione un anticorpo monoclonale: "Palivizumab".
Si tratta di una chimera (un anticorpo in parte murino ed in parte umano), prodotto con la tecnologia del Dna ricombinante e diretto verso un epitopo del sito antigenico A della proteina di fusione F del Vrs.
Un nuovo anticorpo monoclonale potrebbe essere immesso sul mercato già nel prossimo anno.
L'obiettivo dell'incontro è stato quello di approfondire e migliorare le nostre conoscenze sulla terapia e la prevenzione della malattia da "Vrs" ha sottolineato Rabuano.
Su questo tema, si sono succedute una serie di interessanti relazioni tenute dai dottori: Vincenzo Arianna "Diagnostica per immagini della Bronchiolite"; Rossella Iannotta "Immunoprofilassi delle infezioni da Vrs"; Gennaro Vetrano "Terapie possibili ed "impossibili" della bronchiolite";  Annaluce Zambrano "Complicanze delle infezioni da Vrs nel bambino"; Alfredo De Simone "Proposte di miglioramento operative interdisciplinari"; Angela Tommaselli "Considerazioni del farmacista".
Presenti per l'occasione, accanto ai medici del reparto, il padre superiore, fra' Lorenzo Gamos, il direttore amministrativo, Giovanni Carozza, il direttore sanitario  Claudia Franco, le caposale del reparto di Neonatologia suor Mary e di Pediatria suor Lucia.

comunicato n.159808



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 393068222 / Informativa Privacy