Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 6433 volte

Benevento, 31-05-2018 10:59 ____
Il "rap per la legalita'" degli studenti del Telesia potra' essere adottato da tutte le scuole
Servira' a sensibilizzare i giovani alla cultura della legalita', dice il procuratore aggiunto Giovanni Conzo
Redazione
  

Il procuratore aggiunto presso la Procura della Repubblica di Benevento, Giovanni Conzo, ha partecipato alle Terme di Telese al convegno sul tema "+ coraggio + legalità", promosso dall'Associazione Icosit in collaborazione con l’Istituto d'Istruzione Superiore "Telesia", diretto da Angela Maria Pelosi.
"Questo "rap per la legalità" degli studenti del Telesia - ha detto - che si è aggiudicato il primo posto del concorso nazionale "40 anni senza Peppino Impastato. Azioniamo la Memoria a Cinisi", potrà essere adottato da tutte le scuole per sensibilizzare i giovani alla cultura della legalità: i testi e la musica originali sintetizzano perfettamente i valori della legalità".
E' toccato, infatti, proprio al procuratore Conzo, alla presenza del sindaco di Telese, Pasquale Carofano, ed al presidente di Confindustria, Benevento Filippo Liverini, consegnare agli studenti del "Telesia" la targa della Fondazione "Casa memoria Felicia e Peppino Impastato" di Cinisi che lo scorso 9 maggio ha assegnato loro il primo premio del concorso nazionale per la sezione videoclip musicale quale miglior elaborato multimediale con la seguente motivazione: "Per aver realizzato con originalità un videoclip attraverso musica, parole e danza sui veri valori della legalità".
Il titolo del videoclip è "GuAsPa", acronimo di Guarda-Ascolta-Parla.
Conzo ha sottolineato ai giovani quanto importante sia la cultura della legalità per la società e quanto sia determinante il ruolo della scuola nell’azione di sensibilizzazione.
"La mafia - ha detto Conzo - porta sempre alla morte violenta o al carcere".
Apprezzando i vari progetti presentati nel corso della giornata di lavoro dagli studenti del "Telesia",  tra cui anche la simulazione di un processo penale per bullismo, il procuratore Conzo ha concluso con una promessa: "Mi impegnerò, anche con il coinvolgimento dell'Associazione Libera e dell'Ufficio Scolastico Regionale, affinché questo videoclip possa diventare l'inno dei giovani alla cultura della legalità".
Il video musicale è possibile visionarlo sul sito (www.iistelese.it).

comunicato n.113278



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 469809640 / Informativa Privacy