Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 7526 volte

Benevento, 15-03-2011 14:18 ____
Colloquio tra l'assessore Ionico ed un allievo della Pascoli sulla toponomastica: Dove abiti? E chi era quel personaggio?
Così botta e risposta sulla toponomastica cittadina finalizzata a conoscere anche la storia e gli uomini illustri della città presente anche l'assessore Giovanni D'Aronzo
di Diego De Lucia
  

"Dove abiti?" "In via Mariano Russo". "E chi era? Ecco se non lo sai con "Benevento e la sua onomostatica" saprai rispondere"
Questo il colloquio tra l'assessore comunale all'Istruzione, Luigi Ionico, ed un piccolo allievo della scuola media "Pascoli" di Benevento, finalizzato a conoscere meglio la propria città e la propria storia attraverso i personaggi e gli eventi cui sono intiolate piazze, strade, vie, vicoli, ed altro.
Bella iniziativa da parte del Comune di Benevento che quest'oggi si ha consegnato all'Istituto scolastico "Giovanni Pascoli" 900 volumi del volume "Benevento e la sua onomastica", curata da Antonio Carrea e Rosa Capuano ai giovani allievi.
Ovviamente non potendo darli materialmente a tutti, è stata scelta simbolicamente una classe, la II G, con 26 alunni, mentre era in corso una lezione con la docente Marina Marino per poter spiegare il senso dell'iniziativa. Insieme a Ionico, era presente anche l'assessore comunale alla Partecipazione, Giovanni D'Aronzo, ed i curatori del libro, accompagnati dalla preside dell'Istituto, Norma Fortuna Pedicini.
Ionico ha subito affermato come la scuola si sia prontamente resa disponibile alla diffusione dell'iniziativa: "Noi dell'Amministrazione comunale, attraverso questo testo, riteniamo si possa suscitare un nuovo modo di crescita e rapporto con la città.
I ragazzi saranno più padroni, si muoveranno meglio per le vie, le piazze anche conoscendo la storia di ogni personaggio per essere conoscitori più profondi del territorio". 
Carrea ha spiegato come questo libro sia stato scritto per caso: "L'intento era quello di dare maggiore importanza ai nostri concittadini, quale ad esempio Rampone, patriota e rivoluzionario.
Volevamo dare merito ai nostri concittadini per rimpinguare l'orgoglio di essere beneventani e sanniti".
Infine è intervenuto D'Aronzo che ha detto come la curiosità nasca spontanea: "Ci sono vicende che affascineranno i ragazzi, anche perché vogliamo appropriarci della storia del nostro territorio.
Bisogna lasciare, quindi, una traccia ed avere un patrimonio personale per la nostra città".
Dopo questi interventi i 3 ospiti hanno consegnato ai 26 bambini il volume, poi i due assessori sono ritornati per pochi attimi tra i banchi per una foto ricordo.

Le foto sono di "Gazzetta di Benevento". Riproduzione vietata.

 

 

comunicato n.28150




Societ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 469806053 / Informativa Privacy