Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 4874 volte

Benevento, 21-12-2015 21:48 ____
La piu' giovane Orchestra Filarmonica italiana dedica un Concerto alla sua citta', Benevento, colpita dall'alluvione
Con il ricavato si compreranno volumi dedicati alla Musica da donare alla ricostruenda Biblioteca dell'Istituto "Moscati"
di Debora Maiale
  

La più giovane Orchestra Filarmonica italiana, insieme al suo direttore musicale, Francesco Ivan Ciampa, ha voluto dedicare un concerto alla sua città, Benevento, colpita dall'alluvione dello scorso 15 ottobre, per dimostrarle concretamente vicinanza e incoraggiarla attraverso un solidale aiuto.
L'obiettivo dell'Orchestra Filarmonica di Benevento è quello di contribuire ad un progetto di bellezza concreta: per questo motivo, con il ricavato del concerto, intitolato "Alla nostra terra, che resiste", saranno acquistati e donati alla scuola "Moscati" di Benevento volumi dedicati alla musica, alla tradizione operistica e alla letteratura di genere, che apparterranno alla nuova biblioteca in costruzione.
L'Orchestra Filarmonica si è rimboccata le maniche per diramare un messaggio: che la musica eleva e, con essa, si costruiscono ponti; che con la musica si può fare qualcosa di concreto e materiale.
La vicepreside della "Moscati", Elena Stanzione, ha salutato e ringraziato i presenti per la vicinanza anche da parte della dirigente Ernestina Cassese.
Quanto al concerto, esso ha visto la presenza di Michele Campanella, riconosciuto dal pubblico e dalla critica di tutto il mondo, e dalla partner (non solo nella musica, ma anche nella vita) Monica Leone: un duo pianistico eccezionale.
Uno di fronte all'altra, parevano inseguirsi attraverso la musica, ogni nota era un passo: si sfioravano senza mai stringersi.
Campanella, salutando tutti, ha spiegato: "Questa sera siamo qui per due motivi: il primo, per dare un piccolo segno di solidarietà a chi ha sofferto; il secondo, per incoraggiare questi giovani, perché la musica non deve morire, nonostante le grosse difficoltà che noi musicisti abbiamo in questi anni di aridità culturale".
Il pubblico in Sala ha potuto assistere all'esecuzione di tre concerti in uno: dall'appassionato concerto in Do minore Bwv 1060 a quello, dolcissimo, in Do maggiore Bwv 1061 di Bach fino al concerto in Mi bemolle maggiore K 365 di Mozart, diretto dallo stesso Campanella.
Un concerto speciale, emotivo, viscerale: solo una degustazione della nuova stagione dell'Orchestra Filarmonica di Benevento che, ricordiamo, sarà inaugurata ufficialmente domenica 17 gennaio, alle 20.30, al Teatro Massimo, con il concerto intitolato "Fuoco delle bellissime armonie".
Questi i nomi dei musicisti

Violini I
Flavia Civico, Antonella Catalano, Emanuele Procaccini, Federica Sarracco, Ilenia Lombardi, Letizia Vennarini, Chiara Derme

Violini II
Lorenza Maio, Federica Paduano, Mariacarmela LiPizzi, Carmen Verzino, Marta Cioffi, Nella Nero, Rossella Pirone

Viole
Costanza Negroni, Federica Bibbò, Alessandra Marrone, Aurelia Capaccio

Violoncelli
Emilio Mottola, Alfredo Pirone, Luigi Varallo, Francesco Salvador

Contrabbassi
Angelo Botticella, Valerio Piscopo

Oboi
Pasquale Franciosa, Marta Binetti

Fagotti
Luciano Corona, Ugo Montenigro

Corni
Stefano Cardiello, Enrico Imperioli.

Le foto sono di "Gazzetta di Benevento". Riproduzione vietata.

 

 

 

  §

 

comunicato n.87487



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 283920110 / Informativa Privacy