Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 468 volte

Benevento, 19-09-2023 18:39 ____
Per i misteriosi miasmi di Ponte Valentino le autorita' di controllo si preoccupano di "tranquillizzare" invece di spiegare
Non dicono come mai hanno avviato controlli specifici solo a seguito delle proteste dei cittadini. Al tempo di Mastella sindaco, diventa un segreto anche l'incontro con gli ispettori del Ministero e dell'Unesco per la candidatura della Via Appia, commenta Gabriele Corona
Redazione
  

Gabriele Corona, del movimento politico "Altra Benevento è possibile", torna ad attaccare l'amministrazione alla guida della città.
"Questa mattina il Comune di Benevento, l'Arpac, la Asl e il Consorzio Asi - scrive - si sono riuniti ed hanno comunicato che ancora non sono riusciti ad individuare la fonte delle esalazioni puzzolenti che da diverse settimane provengono dalla zona industriale di Ponte Valentino e dal fiume Calore.
Tutte le autorità, però, invitano a non fare allarmismo, come se fossero esagerate le lamentele dei tanti cittadini che da molti giorni segnalano la puzza insopportabile, soprattutto durante la notte e le prime ore del mattino.
E’ lo stesso comportamento che queste autorità hanno avuto quando assicuravano che la refezione scolastica era "tutto a posto" ed invece era la "mensa degli orrori" secondo la Procura della Repubblica, dopo le nostre denunce.
Le stesse autorità di controllo non si erano accorte del tetracloroetilene nell'acqua servita agli abitanti della parte bassa della città, hanno negato quando lo abbiamo segnalato e poi sono state costrette ad ammettere.
Anche per i misteriosi miasmi di Ponte Valentino si preoccupano di "tranquillizzare" invece di spiegare come mai hanno avviato controlli specifici solo a seguito delle proteste dei cittadini.
Altro fatto misterioso è la chiusura delle fontane pubbliche del rione Libertà, via San Lorenzo e altre strade cittadine.
Mastella e la Gesesa non hanno comunicato niente. Ci sono problemi per la qualità dell'acqua? Non abbiamo il diritto di saperlo?
Per il Comune di Benevento al tempo di Mastella sindaco, diventa un segreto anche l'incontro con gli ispettori del Ministero e dell'Unesco per la candidatura della Via Appia (foto).
Il programma della loro visita all’Arco di Traiano a Benevento di lunedì 11 settembre fu nascosto e quando alcuni giornalisti se ne accorsero, furono vietate le foto.
Gli ispettori tornano oggi 19 settembre e rimarranno in città fino al 22.
Stasera alle 17.30 parteciperanno alla inaugurazione della mostra sulla Via Appia allestita a Palazzo Paolo V ma non annunciata.
Mastella, abituato a dare notizia anche della inaugurazione dei cartelli stradali con il solito codazzo di fedelissimi in bella mostra, questa volta non ha neppure invitato tutti i giornalisti. 
Perché tanti misteri intorno alla visita degli ispettori ministeriali? Che cosa non si deve sapere e cosa non si deve vedere?
Sono intollerabili i comportamenti misteriosi di questa amministrazione per la difesa della salute pubblica, la tutela dell'ambiente, la valorizzazione dei Beni Culturali.
Che dice il prefetto, che fanno i consiglieri di opposizione?"

comunicato n.159294



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 351708662 / Informativa Privacy