Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 86 volte

Benevento, 18-03-2023 13:05 ____
Perche' la pista rimane chiusa e se vi sono atti programmatici o progetti per il suo recupero e la effettiva ristrutturazione
Marcello Palladino, consigliere comunale, scrive alla Provincia per la pista ciclopedonale di via Valfortore-Acquafredda
Redazione
  

Marcello Palladino, consigliere comunale, scrive alla Provincia in merito alla pista ciclopedonale di via Valfortore-Acquafredda.
"Nell'imminenza di una nuova stagione primaverile - si legge - il cancello dell'impianto in via Valfortore resta ancora chiuso.
Ho sollecitato più volte la riapertura del tracciato, ho scritto alla Provincia senza ottenere risposte. Da ultimo con una pec del 7 febbraio scorso.
E' un impianto con circa 3,5 chilometri di pista, immerso nel verde delle contrade Acquafredda e San Francesco, dotato di un ampio parcheggio, di spazi da utilizzare per eventuali realizzazioni di campi da padel e beach volley per il periodo estivo.
Vi sono inoltre spazi per organizzare campi solari e animazioni per grandi e piccoli oltre a  immobili da utilizzare per punti ristoro.
La posizione è comoda, l'entrata è a pochi metri dalla vicina Motorizzazione civile, in via Valfortore - Pezzapiana.
Il tracciato fu aperto oltre sedici anni fa, grazie all'intuizione dell'allora presidente della Provincia, Carmine Nardone, utilizzando uno spazio ferroviario in disuso.
In rete sembra rinvenire solo un progetto di fattibilità tecnico-economica risalente al settembre 2021 per lavori di recupero, riqualificazione e rifunzionalizzazione della pista che, si ricorda, fu riaperta almeno in parte, dal compianto presidente della Provincia, Claudio Ricci.
Una cosa è certa: i cittadini, delusi e amareggiati, chiedono solo verità!
Chiedono di capire il perché la pista rimane chiusa e se vi sono atti programmatici o progetti per il recupero e la effettiva ristrutturazione onde favorirne la riapertura. Se dunque v'è poi in programma un bando pubblico per l'affidamento in gestione del tracciato.  
Poi, se vi sono ostacoli impossibili da superare, venissero formalmente chiariti.
Almeno ci si chiude nella umana rassegnazione e nella riflessione.
Attendo comunque fiducioso e speranzoso un riscontro, con l'augurio che ci si possa convincere che non si tratta di una cattedrale nel deserto ma di uno spazio che potrà essere finalmente restituito alla cittadinanza".
 

comunicato n.155779



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 315245825 / Informativa Privacy