Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 852 volte

Benevento, 17-11-2022 12:58 ____
Intesa tra il Comune capoluogo e la Guardia di Finanza sulla gestione dei progetti finanziati dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza
Sara' resa disponibile una piattaforma informatica su cui dovranno confluire tutti i dati per modo che essi possano giungere celermente ai finanzieri che li analizzeranno. L'Ente locale e' posto sotto tutela, abbiamo chiesto? No ci e' stato risposto sia dal colonnello Bua che dal sindaco Mastella
Nostro servizio
  

Un primo, generico ma circostanziato allarme, lo lanciò il procuratore della Repubblica, Aldo Policastro, quando alcuni mesi fa convocò i giornalisti (è stata la prima e l'unica volta) per raccogliere la loro opinione su una statistica da produrre riguardo il funzionamento degli uffici della Procura della Repubblica.
In quella sede si parlò di tanti aspetti dell'attività della Procura e non si tralasciò la necessità di un'attenta azione della Procura medesima in vista dell'arrivo dei finanziamenti, copiosi, del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr).
Policastro aveva ipotizzato anche la creazione di un pool di magistrati che svolgesse un'azione concreta proprio in questo campo.
Oggi in questa scia, ovvero spinti da una necessità oggettiva di supportare gli Enti locali in questa azione, la spesa di così tanto denaro, (anche se da noi tutto poi è stato più ridimensionato. Il sindaco parla ancora di circa 200milioni di euro assegnati a Benevento ma a questi si debbono sottrarre i 50 milioni che il Ministero gestirà in autonomia per realizzare la Cittadella della Pubblica Amministrazione alla ex Caserma "Pepicelli" ed i 20/30 milioni di euro per il recupero della Stazione Centrale delle Ferrovie dello Stato che parimenti non gestisce il Comune di Benevento), la spesa di così tanto denaro, dicevamo, che potrebbe riservare insidie o sorprese non gradite, ha fatto sì che il Comando provinciale della Guardia di Finanza, su iniziativa nazionale, chiedesse al Comune di Benevento di aderire al protocollo d'intesa per rafforzare questa attività di prevenzione sulle uscite di quelle entrate derivanti da progetti del Pnrr.
Ad introdurre la breve conferenza stampa, è stato il sindaco Clemente Mastella che ha sottolineato come il Comune abbia accettato di sottoscrivere questo protocollo anche perché occorre garantire tutele al cittadino atteso che i soldi che saranno spesi sono derivanti da finanziamenti pubblici.
Da qui la firma di questo protocollo, ha detto Mastella, con cui si procede a controlli e verifiche a tutela dei finanziamenti ricevuti.
A proposito poi dei progetti, sempre relativi al Pnrr, Mastella ha voluto precisare, visto che su questo era stato pizzicato da esponenti dell'opposizione nel corso della loro ultima conferenza stampa, che la cabina di regia non è finita nel dimenticatoio ma si è dato tempo che le cose a livello nazionale assumessero forme e direttive più chiare prima di continuare il lavoro.
Mastella ha anche detto di aver parlato con il ministro Raffaele Fitto, delegato al Pnrr, della necessità di essere più celeri sia sulla programmazione che sulle procedure anche perché con il tempo che passa i prezzi aumentano in maniera considerevole e quello che ieri veniva fatto con una cifra stabilita, oggi quei soldi non bastano più.
Mi auguro, ha concluso Mastella, che per la fine del prossimo anno sia pronta la Cittadella di viale degli Atlantici. I primi ad entrare nella nuova sede dovrebbero essere proprio gli uomini della Guardia di Finanza.
La parola è quindi passata al comandante provinciale dei finanzieri, colonnello Eugenio Bua, che ha voluto preliminarmente ringraziare il sindaco ma anche la struttura comunale per il contribuito dato sin qui alla realizzazione di questo protocollo che si inserisce in un contesto giuridico sia europeo che nazionale e che prevede proprio la stipula di questi protocolli d'intesa con la Guardia di Finanza in ragione delle sue specifiche competenze in campo economico e finanziario.
Questo ci aiuterà, ha proseguito Bua, a fare meglio il nostro lavoro.
Il protocollo prevede l'avvio di una piattaforma informatica attraverso la quale si comunicheranno alla Guardia di Finanza non solo tutti i progetti approvati ma anche tutte le indicazioni per la loro realizzazione.
Ovviamente questo non pregiudica i nostri poteri riguardo le nostre analisi che andranno avanti comunque in piena autonomia, ha detto il comandante.
Da parte nostra noi daremo un ritorno al Comune sulla base delle analisi che andremo a svolgere.
Ci sarà, ha concluso Bua, anche la formazione del personale per la gestione di questa piattaforma.
A questio punto è stata data la possibilità ai giornalisti di fare domande.
Per quanto ci riguarda abbiamo osservato che, pur sottolineando positivamente l'iniziativa, l'impressione che l'Ente locale (ovviamente non si parla del Comune di Benevento nello specifico visto che è una operazione a livello nazionale) sia messo sotto tutela, è forte.
Non è così ci ha risposto il colonnello. Con questo protocollo saremo in grado di avere quanti più dati è possibile e questi ce li può fornire solo l'Ente attuatore.
Anche Mastella è intervenuto sulla perplessità da noi espressa, che per quanto ci riguarda rimane, sottolineando come la firma di questo protocollo non limita l'attività amministrativa.
Il nostro unico interesse è che le opere si facciano e si facciano bene per modo anche da evitare tanti ritardi dovuti a ricorsi alla magistratura che spesso le ditte concorrenti pongono in essere per i motivi più svariati.
La nostra lamentela, ha concluso il sindaco, resta invece sul fatto che l'iter burocratico resta molto lungo e che bisogna modificarlo difendendosi dal burocraticismo.
Con i vari ricorsi al Consiglio di Stato la Telese-Caianello, ad esempio, ancora non decolla ed intanto oggi con i soldi disponibili possiamo realizzare certamente meno chilometri di quelli previsti quando gli atti sono stati approvati tempo fa.

 

 

 

comunicato n.153426



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 302450925 / Informativa Privacy