Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 1749 volte

Benevento, 11-11-2022 15:05 ____
Siamo tutti figli di questo rione sia come rugbisti che come cittadini e quindi crediamo nel fatto che qui debba tornare la pratica di un grande rugby
Se poi da tutto cio' usciranno anche dei campioni, come e' successo per il passato, noi non potremmo che esserne soddisfatti e contenti. Lavoriamo per lo sport sociale secondo l'insegnamento di quello che e' stato il nostro grande Franco Ascantini, ci hanno detto i presidenti Tomaciello e Rapuano alla festa svoltasi al campo "Tontoli"
Nostro servizio
  

Grande "Festa del Rugby" oggi al campo "Tontoli" al Rione Libertà, per tanti giovani allievi dell'Istituto Comprensivo "Bosco Lucarelli" del dirigente Mimmo Zerella, ragazzi e docenti che hanno lucrato una tiepida e soleggiata giornata autunnale partecipando al secondo step su campo del progetto "Educazione alla Legalità attraverso il Rugby", voluto dai presidenti Enzo Rapuano della società "Rugby Factory Benevento" e Peppe Tomaciello delle "Streghe Benevento 2014" (entrambi nella seconda foto in basso).
Stamane proponiamo il rugby per i più piccoli, quello di propaganda, che si estende fino agli Under 15.
Dopo un bel po' di lavoro fatto nelle scuole e soprattutto nel terzo plesso della Bosco Lucarelli, San Vito, San Modesto ed Epitaffio, ci ha detto il presidente Tomaciello, eccoci alle tre giornate di festa per i più piccoli che cerchiamo di portare sul campo togliendoli dalla strada. Nel pomeriggio, per due volte la settimana, li teniamo impegnati qui per un paio d'ore.
Il sabato poi cerchiamo di avere anche dei piccoli incontri con altre società.
Siamo in uno dei quartieri più popolosi della città e dove ci sono problematiche di varia natura e quindi la nostra azione nel sociale si rivolge ai più piccoli che cerchiamo di tenere impegnati il più possibile nello sport.
La cosa negativa, ha concluso Tomaciello, è che difficilmente qui tra noi vediamo i genitori di questi piccoli.
Siamo molto soddisfatti nel riscontrare questo alto numero di partecipanti, ci ha detto invece il presidente Rapuano. Tradurre poi questi corposi ma episodici numeri in una pratica quotidiana, è il momento dove abbiamo la maggiore difficoltà, ma noi non ci arrendiamo.
Siamo figli di questo rione tutti, sia come rugbisti che come cittadini e quindi crediamo nel fatto che qui debba tornare la pratica di un grande rugby in termini sia di movimento che educativo.
Se poi da tutto ciò usciranno anche dei campioni, come è successo per il passato, noi non potremmo che esserne soddisfatti e conbtenti. Noi lavoriamo per lo sport sociale  secondo l'insegnamento di quello che è stato il nostro grande Franco Ascantini che ci ha lasciato questa eredità.
Dicevo ai ragazzi, a scuola, che noi abbiamo avuto tanto, da chi ci ha formati al rugby, ma che ci hanno lasciato anche un compito da svolgere che è quello di portare avanti questo progetto del rugby e di proseguire lungo questa strada. Ed è proprio quello che ho chiesto anche io a questi ragazzi.
I due presidenti hanno voluto tramite "Gazzetta" ringraziare per la costante assistenza che ricevono alle loro iniziative, sia la Polizia di Stato che la Misericordia di Benevento.
Al termine della fatica sportiva, per tutti, pizza e succo di frutta.

 

 

 

 

 

comunicato n.153300



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 302449425 / Informativa Privacy