Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 1566 volte

Benevento, 28-01-2022 14:55 ____
Viespoli esprime un richiamo agli attuali esponenti dell'opposizione consiliare che spesso dimostrano solo di inseguire insistentemente Mastella
Le dichiarazioni un po' trionfalistiche di qualche assessore sui progetti candidati al finanziamento Pnrr, cosi' come gli attacchi indiscriminati di quasi tutta la minoranza consiliare, andrebbero esaminati alla luce delle critiche costruttive dell'ex sindaco
di Roberto Costanzo
  

E' indubbiamente presto, dopo appena tre mesi dalle elezioni, per esprimere valutazioni obiettive sulla nuova Amministrazione Mastella, tuttavia si potrebbe già dare qualche giudizio sul modo di porsi sia della maggioranza che dell'opposizione.
Va intanto riconosciuto al sindaco la capacità di correre a tutto campo, sebbene non sempre con precisi obiettivi; l'opposizione invece sembra di volerlo caparbiamente inseguire e sgambettare.
Un'opposizione certamente non preconcetta ma neanche costruttiva.
Diversa invece, per contenuto e forma, la critica mossa recentemente da un avversario storico di Mastella, come Pasquale Viespoli (foto) che, con una sua incisiva dichiarazione, pur affermando che "scalo merci e aeroporto non possono coabitare a poca distanza", ha dimostrato che l'opposizione può anche controproporre traguardi e percorsi e non soltanto allestire contrapposizioni a chi governa.
Questo, il Viespoli di oggi, oppositore costruttivo, molto diverso dal distruttivo avversario del sindaco democristiano Pietrantonio di quarant'anni fa...
"L'annunciata creazione di uno scalo merci in zona Asi rappresenterebbe senz'altro un potenziamento delle opportunità di veicolazione per le produzioni locali": questo non lo dice un assessore comunale, né un seguace di Mastella, ma uno come Viespoli che, comunque, non si è ancora convertito al Mastellismo.
Secondo me egli esprime anche un richiamo, non dico una lezione, agli attuali esponenti dell'opposizione consiliare, che spesso dimostrano solo di inseguire insistentemente Mastella, senza mai soffermarsi sufficientemente sui suoi progetti che comunque meriterebbero uno specifico giudizio: giudizio e non pregiudizio.
Viespoli, però, non ha solo evidenziato le prospettive positive dello scalo ferroviario interregionale di Ponte Valentino, ha altresì espresso riserve sul progetto, candidato al finanziamento del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr), per la realizzazione di un aeroporto commerciale e turistico in contrada Olivola.
Condivisioni attente unitamente a riserve puntuali.
L'aeroporto di Olivola e lo scalo ferroviario di Ponte Valentino certamente meritano approfondite riflessioni in luogo di superficiali acclamazioni.
A contrada Olivola un nuovo aeroporto significherebbe la ricostruzione di quello spazio aeroportuale che fu costruito la prima volta nel 1925 e poi rifatto negli anni trenta, all'epoca dell'Aeronautica Sannita (1939-1947) che aveva lo stabilimento in via Valfortore.
La parte bassa della contrada Olivola la chiamano ancora "campo d'aviazione”. Ma le condizioni di oggi sono le stesse di ottant'anni fa?
Invece il valore politico dello scalo merci di Ponte Valentino potrebbe essere quello di recuperare parte dello storico ruolo epicentrico ormai perduto della stazione centrale di Benevento, che lungo la cosiddetta Alta Capacità Napoli-Bari in qualche modo è stata declassata a vantaggio della nuova costosissima Stazione Hirpinia nella zona di Grottaminarda.
Di questo non sembrano convinti tutti i nostri esponenti istituzionali...
Le dichiarazioni un po' trionfalistiche di qualche assessore sui progetti candidati al finanziamento Pnrr, così come gli attacchi indiscriminati di quasi tutta l’opposizione consiliare, andrebbero esaminati alla luce delle critiche costruttive dell'ex sindaco Viespoli.
Così come non andrebbero sottovalutate le sue riflessioni sulla Cabina di regia per i progetti Pnrr, il recupero di Porta Rufina, piazza Duomo, piazza Orsini, eccetera; sebbene non si possa addebitare all'attuale Amministrazione la responsabilità dei mancati interventi del secolo scorso: un'epoca in cui l'allora sindaco Viespoli ed i suoi successori amministatori missini ebbero qualche ruolo...

comunicato n.146829



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 291431278 / Informativa Privacy