Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 1798 volte

Benevento, 26-09-2017 14:06 ____
Sotto il fuoco di fila di Tar ed Autorita' Anti Corruzione il Comune annulla l'esito di gara per l'affidamento della gestione della mensa scolastica
Il servizio pero' non sara' sospeso e sara' affidato, per un tempo limitato e non piu' per due anni, alla ditta che si e' aggiudicato l'appalto. Scontro nella Commissione Trasparenza dove il presidente Russo respinge le strumentalizzazioni
Nostro servizio
  

L'Amministrazione comunale di Benevento è intenzionata a dare attuazione ai suggerimenti dell'Anac per quanto riguarda il caso dell'appalto della mensa scolastica.
Dunque, è certo l'annullamento del bando di gara e del resto non si poteva fare altrimenti.
Questo, però, non significa che non si procederà con il servizio mensa.
L'Amministrazione, infatti, ritiene possibile, dal punto di vista amministrativo e giuridico, percorrere una nuova strada per l'assegnazione del servizio di ristorazione pubblica.
In attesa di un nuovo bando, il Comune intende intervenire con la procedura d'urgenza e cioé mediante una trattativa privata.
Proprio come abbiamo scritto ieri.
Spetterà alla Dirigenza dell'Ente provvedere ad un affidamento temporaneo: si profila dunque un provvedimento che individuerà, quasi certamente, la ditta Ristora, che ha vinto la gara sin qui completamente espletata, quale affidataria del servizio sia pure solo per un periodo limitato di tempo in attesa che si celebri l'intera procedura di una nuova gara d'appalto seguendo le prescrizioni dettate da Raffaele Cantone, l'Autorità che vigila sugli appalti nel nostro Paese.
La Ristora, peraltro, come diciamo innanzi, è la società, con sede legale a Catania e centro di cottura a Ceppaloni, che era risultata vincitrice poche settimana fa della gara bandita dal Comune, esito di gara subito contestato da una delle ditte partecipanti, ed infine bocciata dai rilievi dell'Anac: dunque, la trattativa privata potrebbe, di fatto, riconoscere la competitività dell'offerta presentata rispetto alle altre possibili concorrenti.
A meno che, ovviamente, non si registri qualche altra clamorosa novità in questa intricatissima vicenda. 
La strategia della trattativa privata è emersa al termine di una mattinata faticosa vissuta dall'assessore comunale all'Istruzione con delega alla Mensa, Rossella Del Prete, che ha prima incontrato i dirigenti scolastici all'Assessorato all'Istruzione e poi ha avuto un confronto con la Commissione comunale Trasparenza presieduta da Anna Rita Russo.
E' ovvio che, dopo gli ultimi sviluppi (cioé oltre ai rilievi dell'Anac anche l'esposto denuncia contro ignoti presentato in Procura dal sindaco Mastella per una presunta fuga di notizie sull'argomento), i dirigenti scolastici interpellati da Del Prete siano apparsi molto preoccupati per questa ulteriore fase d'incertezza che viene dopo altre vicissitudini e contraddizioni per un servizio essenziale, dopo i rilievi dell'Anac, che ha di fatto bloccato il servizio.
L'Amministrazione comunale, ormai avviata verso l’azzeramento del bando con relativo annullamento, in sede di autotutela, della gara d’appalto che aveva premiato Ristora, ha voluto però osservare attraverso la dichiarazione dell'assessore Del Prete che in questa svolta "non rientrano le precisazioni dei Sindacati, segno che quella partita aperta non è stata sanzionata dall'Autorità".
L'assessore Del Prete ha rassicurato: "Il servizio di ristorazione va attivato.
La trattativa privata potrà avvenire solo dopo l'annullamento del bando di gara.
I dirigenti scolastici sono preoccupati perché il ritardo dell'inizio del servizio ritarda anche l'avvio del tempo pieno.
La nostra intenzione è quella di garantire il servizio di ristorazione.
Stiamo provvedendo per evitare ulteriori disagi.
La vicenda dell'inconveniente dell'Anac è dovuto a difficoltà di comunicazione".
Terminata la riunione con i dirigenti, l'assessore si è quindi recato a Palazzo Mosti per l'audizione in Commissione. 
Vivace e accesa è stata la seduta come ha confermato il presidente della Commissione, Anna Rita Russo, la quale, peraltro, aveva fatto sentire la propria voce su questa vicenda anche come privata cittadina.
Russo ha rimarcato: "Non accetto strumentalizzazioni su questo tema. Ne va la salute dei bambini".
Poi ha aggiunto: "I problemi c'erano e ci sono tutt'ora.
Chiediamo la collaborazione dei genitori.
Prendiamo atto di quello che sta succedendo".

Le foto sono di "Gazzetta di Benevento". Riproduzione vietata.

 

 

 

 

comunicato n.106033



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 187978797 / Informativa Privacy