Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 1707 volte

Benevento, 29-11-2016 21:16 ____
La Commissione Politiche Sociali presieduta da Molly Chiusolo continua ad affrontare il terribile tema del gioco d'azzardo patologico
Angelo Moretti della Caritas ha raccontato che ogni sannita spende mediamente in un anno tra i 900 ed i 1.100 euro in lotterie, gratta e vinci, slot machine e quant'altro. In totale si scommette per 336 milioni di euro, una enormita'!
Nostro servizio
  

Si è riunita stamane la Commissione Politiche Sociali presieduta da Molly Chiusolo.
Nel corso dei lavori, si è continuato a discutere del Gioco Patologico d'Azzardo (Gpa), una problematica oramai diffusa in tutto il Paese.
Obiettivo della Commissione è, innanzitutto, quello di sensibilizzare la cittadinanza visto che il gioco d'azzardo ha assunto dimensioni rilevanti anche nel nostro territorio, traducendosi in una vera e propria dipendenza comportamentale con gravi disagi per la persona tali da compromettere gli equilibri familiari, lavorativi e finanziari.
Per tali motivi in Commissione, ci ha detto il presidente Chiusolo, abbiamo invitato Angelo Moretti al fine di avere un contributo anche dalla Caritas circa il dato territoriale e quindi l'incidenza che può avere la ludopatia sulla nostra comunità.
L'esito è stato preoccupante.
Moretti, infatti, nella sua relazione, ha evidenziato che, secondo alcune autorevoli fonti giornalistiche e tecnico-scientifiche: "La Campania è la terza regione in Italia per fatturato legato al gioco d'azzardo. La provincia di Benevento è la settima in Italia per gioco e scommesse e la prima in Campania per la spesa in slot machine.
In particolare, una ricerca pubblicata dall'Università lombarda "Carlo Cattaneo" ha classificato il Sannio al 36esimo posto in Italia per numero di sedi e punti scommesse nei quali si può sfidare la fortuna.
E' stato stimato che, ha proseguito Moretti, per quanto riguarda la spesa pro-capite, ogni cittadino sannita spende tra i 900 ed i 1.100 euro l'anno.
In totale in provincia di Benevento si registra un volume di gioco di circa 336milioni di euro annui.
Ciò impone un forte approfondimento del fenomeno che dovrà necessariamente essere affrontato dal maggior numero di Enti, pubblici e privati, nonché dalle rappresentanze imprenditoriali per l'impatto che ha su un vasto numero di attività".
Su questo argomento, la Commissione continuerà a lavorare.

Le foto sono di "Gazzetta di Benevento". Riproduzione vietata.

 

 

   

comunicato n.97400




SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 187975980 / Informativa Privacy