Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 2425 volte

Benevento, 24-02-2014 21:11 ____
Si cerca di trovare una soluzione, che al momento non c'è, alla vicenda dell'Housing Sociale che approda in Consiglio Comunale
La maggioranza riunita a Palazzo Mosti predispone, con l'ausilio di un avvocato, degli emendamenti esplicativi ma c'è già chi si dice convinto dell'atteggiamento che andrà ad assumere...
Nostro servizio
  

Gran brutto segno quando si fa la prima chiamata, al termine di una riunione, e si trova il telefono spento dell'ipotetico interlocutore.
Di solito si prosegue su questa strada...
E così è stato stasera al termine dell'incontro di maggioranza (c'era infatti anche Mario Zoino che ha "stinto" un po' il tono del monocolore Pd) in vista del Consiglio comunale di domani che ha, nella deliberazione per l'Housing Sociale di Santa Clementina, il suo punto più importante.
Diciamo subito che non è stata ancora assunta alcuna decisione.
Con ogni probabilità, ci si vedrà nuovamente domani, in tarda mattinata.
Per quello che siamo riusciti a capire ed a sapere, si tenterà ancora di raggiungere una decisione il più possibile unitaria.
Anche se chi si è fatto già un suo convincimento, c'è già.
L'alternativa alla decisione unitaria, è l'ennesimo scontro in Consiglio, all'interno della stessa maggioranza, scontro che si può concretizzare o con  un voto difforme a quanto  la maggioranza del  gruppo deciderà, eventualmente, ovvero con un'assenza dai lavori che, in concreto, non darà avvio al Consiglio rimanendo in vigore la deliberazione del dicembre 2012 e dunque l'interesse pubblico per questo avversato insediamento edilizio, ancorché con delle prescrizioni.
E' probabile che ci possano essere degli emendamenti, ma di natura esplicativa, così ci è stato riferito.
Per aiutare i consiglieri ad elaborare questi emendamenti è stato invitato a partecipare ai lavori di stasera anche un esperto, un avvocato il cui nome però, inspiegabilmente, è stato tenuto top secret.
Chi non lo ricorda, chi gli sfugge di mente, chi chiede di non riferirne nemmeno della presenza.
Qualche ora prima il sindaco Fausto Pepe la sua l'ha detta su questo tormentato iter dell'Housing Sociale di Santa Clementina.
"C'è bisogno di fare chiarezza.
Santa Clementina  è assolutamente un'area importante di rilevanza storica, ambientale ed archeologica, quindi è una zona da rispettare.
Nel programma di questa Amministrazione c'è la realizzazione di alloggi popolari e di quelli sociali che bisogna  creare per poi cederli a basso costo.
Santa Clementina è in parte visto nell'Housing Sociale.
Dobbiamo tentare di non fare confusione.
La delibera che andremo a votare domani si esprimerà su un interesse pubblico per un nuovo progetto, ma se il Consiglio non lo decreterà, si ritornerà al progetto del 2012 che troverà la sua conclusione nella Conferenza dei Servizi.
Se gli atti di quest'ultima saranno negativi, come sembra lo siano alcuni di essi, la procedura morirà lì, ma non in Consiglio.
La confusione innesca la speculazione che, a sua volta, crea controversie peggiori.
Ho letto di alcuni sindacalisti (forse Pepe si riferisce al duro attacco portato ieri proprio alla sua persona dal segretario generale della Uil, Fioravante Bosco ndr) che intervengono sull'Housing facendo solo un caos enorme, immaginando così di averne qualche vantaggio.
Invece, penso che dobbiamo fare chiarezza".

Le foto sono di "Gazzetta di Benevento". Riproduzione vietata.

 

 

                                        

comunicato n.66884




Società Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 255715368 / Informativa Privacy