Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 3007 volte

Benevento, 18-11-2013 15:43 ____
Un Teatro non è una pizzeria o un garage e per questo non è detto che il suo uso debba fruttare soldi al Comune, ha detto Raffaele Del Vecchio
L'assessore alla Cultura si è scagliato contro il provvedimento del Governo Letta nel corso della presentazione della Rassegna Obiettivo T riferendosi al Mulino Pacifico
di Diego De Lucia
  

"Non ci sto: non è possibile che tutte le strutture pubbliche debbano fruttare solo soldi indipendentemente dal fatto se si tratti di un negozio, di un garage oppure di un teatro.
Il Mulino Pacifico resterà cosi com'è".
Si è detto molto insoddisfatto l'assessore comunale alla Cultura, Raffaele Del Vecchio, durante la presentazione della XXII edizione della Rassegna  Obiettivo T, organizzata dalla Solot Compagnia Stabile di Benevento, al Mulino Pacifico rispetto ad una previsione di legge del Governo Letta secondo la quale tutte le strutture pubbliche dovranno essere gestite facendole fruttare dal punto di vista economico, anche dandole in gestione con il conseguente aumento dei biglietti.
Del Vecchio si è detto assolutamente contrario definendo la norma un'autentica follia.
A rischio ci sarebbe proprio il Mulino Pacifico che da anni è gestito dalla Solot.
L'assessore ha voluto dire la sua ed ha attaccato i parlamentari: "Una previsione legalistica che, purtroppo, è stata fatta da una compagine di Governo che non ha proprio idea di come si gestisce un'amministrazione pubblica.
Non hanno mai fatto i consiglieri comunali nemmeno per un giorno. 
E' una visione ottusa!"
I costi  non sarebbero più sociali e si creerebbe un divario inaccettabile per chi ha la possibilità di vedere uno spettacolo e chi non lo può fare.
Il teatro sarebbe destinato ad un elite, a persone ricche e noi lo vogliamo evitare".
Questa  la denuncia di Del Vecchio che ha fatto da contorno alla presentazione del vasto e ricco programma della kermesse. 
Tredici gli appuntamenti teatrali che si volgeranno una prima parte al Mulino Pacifico ed una seconda al Teatro De Simone con un programma che sarà successivamente indicato.
Tra le protagoniste di questi spettacoli ci sarà anche l'attrice sannita 27enne, Viviana Altieri, che ha recitato in una fiction andata in onda su Rai 1.
Saranno presenti anche artisti napoletani e ci sarà anche uno spazio dedicato ai bambini e delle iniziative collaterali  come ad esempio "Rodariamo" in occasione del 40° anniversario della stampa del libro "Grammatica  della fantasia" del grande autore per i più piccoli Gianni Rodari.
La stessa Solot presenterà il prossimo 7 marzo "Medaglia d'Oro", un lavoro che rievoca la consegna da parte dell'allora presidente della Repubblica Giuseppe Saragat all'allora sindaco di Benevento, Pasquale Meomartini, una medaglia d'oro per i bombardamenti del 1943.
A settant'anni dal massacro, la Solot metterà in scena una ricostruzione teatrale di quei tragici eventi.
Sarà dato anche spazio al Cinema con una rassegna di proiezioni ed incontri con registi per la direzione artistica di Maria Laura Simeone dal titolo "Mulino del Cinema".
Un'attenzione sarà in particolare rivolta maggiormente a film documentari ed al cinema italiano indipendente lontano dalle logiche produttive e commerciali.
Michelangelo Fetto, organizzatore ed "anima" dell'iniziativa e della Solot, si è soffermato sulla tesi di Del Vecchio e si è detto di sentirsi accerchiato.
Sulla manifestazione ha spiegato che Obiettivo T è un contenitore che comprende anche la scuola di teatro, da quella per i più piccoli agli adulti: "E' una sorta di Liceo al quale accedono gli aspiranti attori che poi potranno laurearsi in Dams alla Link Accademy di Roma con Alessandro Preziosi".
Angelo Miraglia, responsabile del progetto, ha parlato dell'iniziativa  Rodariamo che sarà un nuovo modo per i giovani, ma anche per i genitori per comprendere molte cose ed aprire nuovi orizzonti: "Lanciamo un sasso nello stagno ed aspettiamo che le onde mosse nell'acqua trasmettano nuove idee e pensieri.
Proseguiremo con proposte di giochi di gruppo e con il racconto di una storia con più finali".
Durante la rassegna, ci sarà anche un modo per parlare di libri con Giuseppe De Vincentis che illustrerrà una sua autobiografia "Il campo del Male": "Grazie alla Solot ho ricominciato a vivere.
E' un riassunto di una vita spesa male, ma fortunatamente finita bene".
Ci sarà, poi, la presentazione di "Oschi Loschi", il prossimo 19 dicembre, ovvero una raccolta di racconti di 18 scrittori diversi.
Per quanto riguarda il Mulino Cinema, la responsabile Maria Laura Simeone ha ricordato come era nato come esperimento tre anni fa e che pian piano ha avuto il suo riconoscimento: "Ci saranno 6 incontri con registi diversi".
E' prevista anche una retrospettiva sul cinema di Bernardo Bertolucci, in occasione dell'uscita del libro B.
Sarà proprio l'autore del libro Alessandro Marini, professore di Letteratura e Cinema italiani all'Università di Olomouc (Repubblica Ceca), a concluderla
.
Poi è stata la volta di Del Vecchio il quale, dopo aver ricordato come il Comune di Benevento non può più sostenere in maniera fattiva questa rassegna a causa dei tagli di risorse finanziarie che stanno subendo gli enti locali, ha invitato gli organizzatori che in un prossimo futuro si possa usare anche l'Arco del Sacramento per una rassegna cinematografica.
Infine la denuncia che parlavamo sopra e l'attacco alla classe dirigente nazionale "Non capiscono il vantaggio che una comunità può trarre attraverso alcune attività e svolgere in determinati ruoli.
Non si può valutare tutto solo attraverso il denaro.
Quando si tratta di spazi teatrali, non deve essere valutato solo quello".
Ha usato anche un paragone con l'aumento che il Comune di Benevento ha dovuto attuare nei confronti dei biglietti per le mense scolastiche: "Sono tutte conseguenze di una visione sbagliata, fatte da persone che siedono in Parlamento, ma che non hanno esperienza. Non sanno come si gestisce una comunità. 
Non è possibile immaginare che la mano pubblica si sottragga ad una qualsiasi responsabilità.
Questo paese non può essere solo per ricchi.
La società ha fatto battaglie per rendere scuole accessibili a tutti, ma la possibilità di spesa farà la differenza".
Di seguito ecco il programma degli eventi teatrali che si terranno tutti al Mulino Pacifico

20-21 22 dicembre 2013
So problemi (fuori abbonamento) 
Trio Carosello
 
4-5 gennaio 2014
La mandragolacarpazica 
Solot

17 gennaio 2014
Crepacuore
Industria Indipendente 

27 gennaio 2014
Memoria (fuori abbonamento) 
Solot
 
7 febbraio 2014
I segreti di Arlecchino  
Enrico Bonavera

14 febbraio 2014
Echi dal Mediteranneo 
Massimo Masiello

22 febbraio 2014
Don Chisciotte Carluccio e la fattucchiera
Associazione Teatrale "Colibrì"

28 febbraio 2014
Senza la musica la vita sarebbe un errore
Viviana Altieri

7 marzo 2014
Medaglia d'oro
Solot

14 marzo 2014
Sul Sur Sud
Gennaro Del Piano

21 marzo 2014
Le Nuvole
BluTeatro

28-29 marzo 2014
Luci della città. Stefano Cucchi
Pino Carbone-Francesca De Nicolais

12 aprile 2014
Tiergartenstrass E, 4- Un giardino per Ofelia
Florian Tsi Pescara

Prezzo biglietti: intero 12 euro; ridotto 9 euro 

Abbonamento
: Undici spettacoli 85 euro

Di seguito ecco il programma di Mulino del Cinema che si terrà al Mulino Pacifico

30 novembre 2013
Pranzo di Natale regia di Antonietta De Lillo

14 dicembre 2013
Dove cantano le nuvole regia di Francesco Cordio 

25 gennaio 2014
Una domenica notte regia di Giuseppe Marco Albano

8 marzo 2014
Nadea e Sveta regia di Maura Delpero

5 aprile 2014
Piccola Patria regia di Alessandro Rossetto

26 aprile 2014
Inconscio Italiano regia di Luca Guadagnino

Prezzo biglietti: 6 euro (intero)

Questo, infine, è il Programma di Comico Junior che si terrà al Mulino Pacifico

27-28 gennaio 2014
Memoria
Scuola primaria (secondo ciclo)
Istituto secondario di primo e secondo grado
Biglietto d'ingresso 7 euro
 
Da febbraio 2014
Pensaci spettatore
Istituto secondario di primo e secondo grado
Biglietto d'ingresso 7 euro

Da novembre 2013
Pane e olio
Istituto secondario di primo e secondo grado
Biglietto d'ingresso 7 euro

7 marzo 2014
Medaglia d'oro
Istituto secondario di primo e secondo grado
Biglietto d'ingresso 7 euro

Da gennaio 2014
Finalmente
Scuola primaria e (primo ciclo) dell'infanzia
Biglietto d'ingresso 6 euro 

Da gennaio 2014
Pulcinella all'inferno
Scuola primaria e (primo ciclo) dell'infanzia
Biglietto d'ingresso 6 euro
 
Da gennaio 2014
Pulcinella e il posto privato
Scuola primaria (primo ciclo) e dell'infanzia
Biglietto d’ingresso 6 euro 

12 marzo 2014 
La Serva Padrona
Scuola primaria (secondo ciclo)
Biglietto d'ingresso 6 euro.

Le foto sono di "Gazzetta di Benevento". Riproduzione vietata.

 

 

comunicato n.63824




Società Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 269435631 / Informativa Privacy