Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 1922 volte

Benevento, 07-06-2013 21:09 ____
Il Forum delle Associazioni attacca gli amministratori comunali troppo legati alla sediolina...
Le risse in Consiglio Comunale non servono e non giovano ad una città come la nostra: c’è bisogno di politiche sociali, economiche, commerciali, turistiche
di Eugenio Russo
  

Il Forum delle associazioni ha tenuto, presso il Palazzo del Volontariato, un incontro dal titolo: "La città che vogliamo. Prospettive e proposte".
A presentare l'evento, il giornalista Emilio Spiniello, addetto stampa del Forum.
Ad animare l'incontro, Vittoria Principe, Giovanni Chiusolo e Giancarlo Verdino a cui si è poi aggiunto il delegato allo Sport del Comune, Enrico Castiello.
All'interno della sede dell'Associazione Nazionale Paracadutisti d'Italia i temi trattati sono stati numerosi, alcuni segnalati dagli stessi cittadini aderenti all'iniziativa.
Spiniello, in apertura, ha elencato tutte le associazioni che il Forum ha riunito: La Città che Vogliamo, Noi Cittadini, Sezione Provinciale Paracadutisti Italiani, Comitati di Quartiere Ferrovia, Contrade Nord, Teatro Romano, Capodimonte, via Garrucci, Ponticelli.
Dati di partenza: una situazione politica stagnante che non affronta le difficoltà sempre maggiori dei cittadini; la voglia di questi ultimi di mettersi in gioco e provare non solo a criticare, ma anche a proporre.
Su questa linea, l'intervento di Vittoria Principe: "Chi mi conosce lo sa.
Sono quasi trenta anni che gestisco il microfono, oggi lo voglio fare in maniera diversa: La città che vogliamo, associazione creata con Elvira Franzese (giornalista assente all'incontro per impegni lavorativi), è nata con l'intento di fare qualcosa di concreto per la città e porre i mezzi di comunicazione a disposizione dei cittadini.
Per anni ho ascoltato storie che mi hanno fatta crescere, ma anche soffrire.
Enrico Castiello, che ringrazio, rappresenta un esempio positivo di amministratore; le idee camminano sulle gambe delle persone…
Noi già abbiamo presentato una proposta in Consiglio comunale: si tratta dell'istituzione di un fondo per scopi sociali finanziato dalle indennità di tutti gli amministratori per soli tre mesi.
Quando il qui presente Verdino ha portato questa proposta in Consiglio è stato fisicamente allontanato ed ha rischiato anche una denuncia; se l'atteggiamento della maggioranza era più o meno prevedibile, è quello dell'opposizione che ci ha lasciato sgomenti.
Loro sono lì perché li abbiamo votati noi, invece credono di avere tutto nelle mani, sono troppo attaccati alla sediolina.
Le risse in Consiglio comunale non servono e non giovano ad una città come la nostra: c'è bisogno di politiche sociali, economiche, commerciali, turistiche.
Qualunque idea per Benevento suggeritecela, insieme ce la possiamo fare".
Giovanni Chiusolo ha difeso l'idea di un ennesimo Forum: "I Forum, in genere, non hanno vita lunga, nascono e muoiono dalla sera alla mattina, ma il contatto quotidiano con le persone ci ha spinto ad andare avanti.
Benevento non è una città industriale, bisogna quindi puntare sul turismo, ma come fare quando i ragazzini giocano a pallone davanti ad una chiesa patrimonio Unesco o quando si fanno attività chiamando ditte da fuori e facendo arricchire queste anziché quelle cittadine?
Questo Forum vuole stare vicino ai cittadini e ha bisogno dei cittadini, di tutti quelli che amano Benevento e vogliono dare una mano, ognuno secondo le proprie competenze".
Enrico Castiello ha spiegato, invece, i problemi oggettivi dell'Amministrazione, restando però vicino al movimento e sentendo ancora forte lo spirito cittadino: "Sono un po' in difficoltà; trovo che questa sia un'idea opportuna.
Voglio ricordare, però, come Benevento abbia, negli ultimi anni, scalato le classifiche di Legambiente ed Istat che la vedevano molto in basso.
I turisti sono raddoppiati, ma vengono abbandonati al loro destino.
Il Comune di Benevento, ora come ora, non è in grado di fare grandi cose; c'è bisogno di grandi sinergie  per superare una situazione critica, provocata dai debiti e da un mancato sviluppo.
In una famiglia, in periodo di crisi, se non si riescono ad aumentare le entrate, si tagliano le spese".
Pronta la risposta di un giovane: "Capisco quello che ha detto prima Castiello ma credo che in una famiglia in crisi, se questa prima è stata benestante, andrebbero tagliate prima delle spese comuni, i vizi".
Con gli interventi dei cittadini presenti la discussione si è accesa e le tematiche sviluppate si sono moltiplicate, così come le critiche mosse all'Amministrazione cittadina: dai tanti Musei sempre chiusi ai giovani artisti non incentivati; dai parcheggi a pagamento non in regola alle contrade trascurate; dalle zecche di via Fratelli Rosselli alla troppa "silenziosità" del cittadino medio beneventano.
Il Forum delle Associazioni si propone, quindi, di rompere il muro del silenzio e migliorare le cose partendo dai cittadini.

Le foto sono di "Gazzetta di Benevento". Riproduzione vietata.

 

 

 

 

 

comunicato n.58810




Società Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 242058899 / Informativa Privacy