Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 2280 volte

Benevento, 23-04-2013 12:45 ____
I Carabinieri arrestano in flagranza di reato una coppia di coniugi. Lui č noto come Batman
I militari hanno rinvenuto 5 grammi di cocaina ed un panetto hashsh da 100 grammi che la donna ha cercato invano di nascondere. La droga era destinata alla "movida" beneventana
Redazione
  

I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Benevento, nell'ambito delle azioni di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, nella tarda serata di ieri, hanno arrestato in flagranza di reato una coppia di coniugi, Antonio Ricciardi, 60enne di Sant'Angelo a Cupolo, noto anche con il soprannome di "Batman", e la sua convivente 59enne, Clelia Botticella.
I militari dell'Arma hanno ricordato che in passato Ricciardi ha subito numerose condanne tra cui, in particolare, una per omicidio ed una per tentato omicidio, per traffico e spaccio internazionale di stupefacenti e per estorsione, rapina e furto, tanto da essere stato dichiarato delinquente abituale dall'Ufficio Sorveglianza di Avellino. Attualmente, infatti, era agli arresti domiciliari nell'abitazione di Sant'Angelo a Cupolo, concessagli dal Tribunale di Sorveglianza di Roma, con la precisa prescrizione di non detenere stupefacenti.
Ricciardi, invece, č stato sorpreso in compagnia di Botticella alle porte della cittā, mentre, a bordo di una Rover, si stava dirigendo nel centro cittadino, approfittando del permesso di potersi allontanare dalle ore 16.00 alle 19.00 per far visita a una persona ricoverata presso l'Ospedale "Rummo".
I Carabinieri del Nucleo Investigativo che hanno proceduto al controllo, in particolare, hanno rinvenuto della cocaina in un cellophane del peso di 5 grammi ed un panetto di 100 grammi di hashish che la donna ha cercato, invano, di nascondere.
Tutta la droga č stata sequestrata
Nel corso della perquisizione domiciliare, sono stati ritrovati anche due coltelli usati per il taglio dello stupefacente. Per tutti e due, quindi, sono scattati gli arresti con l'imputazione di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e, dopo le formalitā di rito, sono stati condotti presso la Casa circondariale di contrada Capodimonte, a disposizione del sostituto procuratore di turno, Maria Aversano.
Secondo i Carabinieri, lo stupefacente sequestrato, era quasi sicuramente destinato a rifornire il mercato della "movida" beneventana.

comunicato n.57230




Societā Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 220864551 / Informativa Privacy