Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 136 volte


Benevento, 04-10-2011 20:42
Calcio: Ripresa degli allenamenti per il Benevento in vista della delicata sfida contro la Ternana
Claudio Baican: Quando si prende gol è sempre colpa di tutti. Domenica sarà importante entrare in campo con lo spirito giusto. Michele Anaclerio: Non sarà un problema affrontare le squadre di alta classifica
di Diego De Lucia
  
Messa in archivio la gara di domenica scorsa contro la Pro Vercelli, il Benevento Calcio  ha  ripreso gli allenamenti in vista della sfida di domenica prossima in casa della Ternana.
Mister Gianni Simonelli ha sottoposto i suoi uomini prima ad un lavoro atletico poi ad esercizi tecnico-tattici seguiti da una partitella finale.
Tutti presenti  tranne Gennaro Falzarano il quale, questo pomeriggio, ha giocato contro la nazionale azzurra di Cesare Prandelli a Coverciano, Carlo De Risio e Paolo Frascatore, convocati rispettivamente con la Rappresentativa Lega Pro e la Nazionale Under 20.
Domani è prevista la tradizionale doppia seduta del mercoledì.
Al termine dell'allenamento nella Sala stampa "Marco Santamaria" si sono presentati due calciatori: il portiere Claudio Ioan Baican ed il terzino sinistro Michele Anaclerio.
L'estremo difensore rumeno, proiettato sulla sfida di domenica prossima in Umbria, ha già messo da parte l'opaca prestazione della sua squadra contro la Pro Vercelli: "Per me la gara di domenica è un capitolo chiuso.
Perchè se inizio a guardare indietro non potrò mai andare avanti.
Abbiamo ripreso la preparazione pensando di poter fare bene a Terni e lasciarci tutto alle spalle.
Se sono soddisfatto di me stesso?
Chi si accontenta è un perdente ed io questo non lo faccio mai. 
Quando si prende un gol è sempre colpa di tutti, anche se gli altri sono abituati a guardarsi indietro, ma con una sola differenza, se mi volto io, alle mie spalle non trovo nessuno per guardare.
Noi cerchiamo sempre di essere concentrati, ma il calcio è soprattutto fatto di episodi anche quello di sbagliare e prendere una rete".
"Domenica - ha aggiunto - siamo andati in difficoltà con un avversario ben organizzato.
Poi loro hanno segnato subito ed è stato tutto più difficile.
Tutte le squadre vogliono vincere, soprattutto se giocano contro di noi, ma la nostra squadra può dare di più.
Sarà importante entrare in campo con lo spirito giusto.
Per me gli avversari sono uguali perché senza alcuna distinzione, tutti ti possono fare male".
L'estremo difensore sannita ha anche stilato un bilancio sulla sua avventura giallorossa come primo portiere: "Cerco di dare sempre il massimo, sia fisicamente sia mentalmente.
Poi la rete si può subire, ma l'importante è capire come la prendi.
La partita di domenica è importantissima e fondamentale per noi sarà entrare in campo con il giusto spirito e la giusta determinazione".
Anche ad Anaclerio è toccato un commento sulla gara di domenica scorsa contro i piemontesi: "In una stagione può capitare qualche brutta prestazione.
Non dobbiamo creare tutto questo allarmismo per una partita in cui non ci siamo espressi ai nostri livelli, così come non ci siamo illusi quando abbiamo fatto bene.
Abbiamo guadagnato un punto, sono più arrabbiato per quelli persi contro la Reggiana e Foligno in cui avevamo giocato bene, ma raccolto meno di quanto meritavamo.
Domenica poteva sbagliare chiunque, sono cose che capitano.
La  Pro Vercelli ci ha messo in difficoltà perché erano ben organizzati e noi abbiamo commesso un errore e pagato a caro prezzo le nostre disattenzioni.
Però siamo anche stati bravi e fortunati a pareggiare questa partita.
Bisogna voltare pagina sia quando si va bene che quando si va male".
Ora per il Benevento è il mese della verità, si incontreranno le squadre d'alta classifica, ma Anaclerio non si è detto spaventato: "Per noi non sarà un problema.
Ci sarà la possibilità di giocare a calcio, le squadre che affronteremo non si chiuderanno, ma vorranno giocarsi la partita e noi potremmo sfruttare il nostro grande potenziale offensivo che abbiamo".
Anaclerio ha quindi ammesso gli errori della squadra soprattutto in difesa: "Siamo stati disattenti e non siamo contenti, ma stiamo facendo di tutto per ritornare ad essere quelli di inizio stagione".
Infine, contrariamente a quanto detto Simonelli domenica scorsa dopo la partita, ha affermato che la squadra stava bene fisicamente: "Noi stiamo bene. Io sto bene. Per me abbiamo lavorato come le altre settimane e onestamente non so se il mister e lo staff tecnico abbiano appesantito oppure diminuito il lavoro".
Sulla gara con la Ternana ha concluso: "Con il Bari ci ho giocato. Abbiamo sempre pareggiato, speriamo di invertire la tendenza". 
Per la partita contro la compagine umbra, intanto, è stato designato, come direttore di gara Diego Roca di Foggia, suoi assistenti saranno: Stefano Liberti di Pisa e Claudio Palazzoni di Lucca.
Nessun precedente con i giallorossi, uno invece nella passata stagione con i rossoverdi Ternana-Lucchese 0-1.
  
 
comunicato n.36581