Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 1454 volte

Benevento, 07-05-2011 13:49 ____
Le manine dei bambini sulla città e solo quelle. Le manone che hanno reso invibile il nostro territorio, quelle no, ha detto Raffaele Tibaldi
Il candidato sindaco del centrodestra ha parlato del suo programma alla Cassa Armonica della Villa Comunale. GUARDA LE FOTO
di Diego De Lucia
  

"Voglio che siano i bambini a poter mettere le manine sulla città e non gli altri le manone che hanno offuscato e reso invivibile il nostro territorio per tanti anni".
Raffaele Tibaldi candidato sindaco per il centrodestra alle elezioni comunali del 15 e 16 maggio prossimi, parlando del suo programma di governo, nel corso della presentazione della brochure informativa, presso la Cassa Armonica della Villa comunale, ha organizzato una piacevole sorpresa per i piccoli presenti.
Come i lettori ricorderanno, nei giorni delle festività pasquali organizzò lungo il corso Garibaldi un'inondazione di palloncini per i piccini, oggi Tibaldi, per far passare una bella mattinata in allegria e spensieratezza, ha portato addirittura Minnie e Topolino, i celebri personaggi dei fumetti di Disney, oltre ai consueti palloncini ed un trampoliere per i giochi di magia.
La brochure, tramite una facile e scorrevole lettura, descrive i principali punti del programma del candidato suddivisi in tre aree: Verde, Bianca e Rossa.
Al centro della brochure, è poi presente l'allegato: "Le manine sulla città"; due pagine lasciate completamente in bianco che, così come ha spiegato Tibaldi: "Sono dedicate al futuro della nostra città: i nostri figli.
L'intento è quello di far loro compilare, scrivere o disegnare, la lista delle loro esigenze, desideri e richieste, e farne tesoro per capire davvero i bisogni e le aspettative dei più piccoli. Portateci queste pagine presso le nostre sedi elettorali.
Tutto ciò arricchirà ancora di più il mio progetto e la mia idea di Benevento, che deve diventare una città a misura di bambino". Presentata alla stampa anche l'altra cosa che caratterizza la pubblicazione: il tecnologico codice Qr, da poter leggere sul proprio telefonino per poi poter guardare il video di Tibaldi ovunque si voglia.
La cosa è stata per Tibaldi spunto per una polemica sulle presunte capacità di prefigurare scenari ad alta tecnologica per il capoluogo.
Questi ha voluto sottolineare: "Alla faccia di altri candidati sindaci che si ritengono innovatori e vogliono portare la tecnologia, noi oggi abbiamo dimostrato l'utilizzo della stessa per rendere fruibile il nostro programma di governo ai cittadini".
Ha quindi illustrato, nello specifico, le guide programmatiche. 
"Vorrei che a Benevento si vivesse in una città a misura di bambino (Area Verde), in cui si crede nella famiglia, pulita, sicura, accogliente e solidale. 
L'ambiente deve essere volano di crescita ed innalzamento della qualità della vita dei sanniti.
Il trattamento dei rifiuti deve diventare fonte di ricchezza per le comunità Benevento deve essere la città dell'accoglienza e della relazione, si deve cancellare il degrado che incombe oggi nei quartieri cittadini.
Le periferie devono essere collegate al centro storico, alcune zone della città come Capodimonte, Pacevecchia non dovranno sentire il disagio della mancanza di servizi che ci sono.
Bisogna puntare sulle attività culturali e valorizzarle in modo sinergico con l'economia e la vita del centro storico. Bisogna consolidare il Conservatorio, i teatri e ci deve essere un maggiore radicamento dell'Università del Sannio. Voglio che ci sia la costituzione della Fondazione Teatro Romano per promuovere e valorizzare l'area archeologica, eseguendo interventi di manutenzione.
Vogliamo governare la città nell'interesse comune (Area Bianca) attraverso trasparenza e l'efficienza delle istituzioni negli intereventi, facendo tornare Benevento una città di prestigio con un ruolo di primo piano.
Sarò tutore della trasparenza amministrativa, mi batterò per l'applicazione della Tia che si valuta sui consumi e sul numero dei componenti di ciascun nucleo familiare.
Voglio l'accorpamento delle aziende municipalizzate, dai trasporti ai rifiuti e la riduzione dei Consigli di'Amministrazione.
Bisogna, infine, sostenere lo sviluppo economico della città (Area Rossa) per aumentare la qualità della vita, per offrire ai giovani una città vivace nella quale trovare opportunità di lavoro e di crescita.
Per essere moderni, la città deve essere prima di tutto vivibile e libera dal traffico e quindi ho l'intenzione di attrezzare il maggior numero di aree possibili alla sosta degli autoveicoli".
Sull'invito ai bambini, Tibaldi ha spiegato: "Volevo che disegnassero il loro futuro. Benevento è una città bellissima ed oggi questo posto suggestivo è reso ancora più bello".

Le foto sono di "Gazzetta di Benevento". Riproduzione vietata.

 

 

 

Le foto sono di Antonio Caporaso.
 
 

 

 

                                       
 

 

comunicato n.30700




Società Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 222421894 / Informativa Privacy