Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 1860 volte

Benevento, 21-01-2011 13:28 ____
I Carabinieri notificano un ordine di revoca del provvedimento di sospensione della carcerazione ad un 44enne di Paupisi
L'uomo deve scontare 10 mesi reclusione per violenza a pubblico ufficiale e per detenzione di banconote false
Redazione
  

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Benevento hanno notificato, presso il carcere di Capodimonte, dove è attualmente detenuto, il provvedimento di revoca di sospensione di un'ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Benevento nei confronti di Luigi Procaccini, 44enne originario di Paupisi, che deve scontare 10 mesi di reclusione per violenza a pubblico ufficiale e detenzione di banconote contraffatte.
L'uomo, lo scorso 24 novembre, giorno in cui fu arrestato in flagranza di reato, si era presentato come un normale cliente presso un'agenzia immobiliare di via Nicola Sala chiedendo in locazione un appartamento ammobiliato.
Sul momento, l'impiegata che lo aveva ricevuto aveva avuto la percezione di averlo già visto, ma senza riuscire a collegare il volto ad un fatto particolare.
Però, dopo pochi minuti, la donna era riuscita a collegare l'uomo ed il suo nome ad un fatto che si era verificato un mese prima in un autosalone di Benevento, quando Luigi Procaccini, con la scusa di provare una Mercedes Classe A usata che pareva intenzionato ad acquistare, si era allontanato non facendo più ritorno all'autosalone.
Da qui una denuncia per appropriazione indebita e le ricerche senza esito dell'uomo che era sempre risultato irreperibile.
L'impiegata, senza perdere tempo ed insospettire l'uomo, aveva contattato il 112 che, in pochi minuti, inviava una gazzella sul posto.
Alla vista dei Carabinieri, il 44enne aveva dapprima aggredito la donna scaraventandola a terra, poi, aveva cercato di guadagnare l'uscita su via Nicola Sala.
Proprio da qui era partito un inseguimento a piedi che aveva avuto il suo epilogo solo su via Avellino, alle sue spalle, infatti, un appuntato dell'Aliquota Radiomobile di Benevento con l'hobby del footing, aveva bloccato l'uomo. Vistosi raggiunto, però, Procaccini aveva aggredito anche il militare che, tuttavia, era riuscito a renderlo innoffensivo in pochi attimi.
Accompagnato presso il Comando Provinciale di via Meomartini, in seguito alla perquisizione personale, era stato anche trovato in possesso di 4 banconote da 20 euro poi risultate contraffate, quindi arrestato con l'accusa di detenzione di banconote false e resistenza a pubblico ufficiale ed accompagnato al carcere di Capodimonte.
A conclusione del processo con rito direttissimo, celebrato il giorno successivo, per Procaccini, trattenuto presso la Casa circondariale del capoluogo, erano stati chiesti 8 mesi di reclusione.

comunicato n.25778




Società Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 262939720 / Informativa Privacy