Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 1712 volte

Benevento, 16-12-2010 20:53 ____
E' andato a Valentina Vetturi il Premio "Mario Razzano" che ha coinvolto quaranta critici e sessantuno artisti
Ora tutte le opere saranno esposte al Museo Arcos fino al prossimo 30 gennaio in attesa di conoscere il vincitore del "premio speciale d'acquisto"
di Claudio De Minico
  

Quaranta critici e sessantuno artisti: questi i numeri dell'organizzazione complessiva riguardo al Premio Mario Razzano conferito, presso la Rocca dei Rettori, alla vincitrice Valentina Vetturi, una giovane artista, nata a Reggio Calabria nel 1979, alla quale è stato rivolto più di un accorato applauso, segno di un successo meritato.
Sono intervenuti, nel corso della manifestazione, l'assessore provinciale alla Cultura, Carlo Falato, il presidente dell'Associazione Proposta, Antonio Petrilli, due critici d'arte, Giusy Caroppo e Stefano Taccone, tutti presentati da Marco Balzano.
Presenti in sala e tra i corridoi del museo Arcos anche l'ex presidente della Provincia, Carmine Nardone, e gli attuali assessori comunali Angelo Miceli e Pietro Iadanza, quest'ultimo anche consigliere provinciale. 
E' stato Marco Balzano che, nel ringraziare Petrilli per l'invito ricevuto e per avergli dato la possibilità di introdurre i lavori, ha così esordito: "Mi sento particolarmente onorato di essere stato chiamato a partecipare a questo avvenimento, che ritengo sia uno dei più significativi, importanti ed originali, poiché ha una formula nel suo genere unica".
Nel coinvolgere gli esponenti della critica nazionale, essi, infatti, sono chiamati in segreto, ovvero, nessuno di loro conosce quale suo altro collega giudica le opere in esame, onde evitare possibili condizionamenti, nel segnalare nuovi lavori degni di nota, nel mondo dell'arte contemporanea.
Opere che saranno in esposizione presso il Museo Arcos sino al prossimo 30 gennaio con i seguenti orari: da martedì a venerdì dalle 10.00 alle 13.00 e dalle ore 16.30 alle 20.30; il sabato e la domenica: dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle ore 17.00 alle 21.30.
Lo stesso Balzano ha poi, nel corso del suo intervento, auspicato la possibilità che, in virtù de tempi non favorevoli sotto il profilo economico, gli enti pubblici possano sempre più sostenere forme artistiche di inestimabile pregio e valore, incentivando la crescita, nel settore, delle giovani promesse, proprio come fatto dalla Associazione Proposta, tra i cui soci fondatori vi era lo stesso Mario Razzano, attraverso il premio a lui intitolato.
Un premio che, è stato ricordato, ebbe luce grazie all'impegno profuso, in passato, da Carmine Nardone.
A prendere poi la parola è stato Carlo Falato, il quale, nel portare i saluti del presidente Cimitile agli artisti tutti e ai presenti, ha affermato: "Era un po' di tempo che ragionavamo con l'Associazione Proposta sulle modalità con cui realizzare questa manifestazione, che è alla quarta edizione, poiché anche l'Ente provinciale ha, in merito alle risorse economiche riguardo alla cultura, delle difficoltà nel far quadrare i bilanci, visti i tagli che nel settore sono sopravvenuti".
L'assessore ha poi rivolto il proprio saluto ed omaggio ai familiari di Mario Razzano ed ha premiato, consegnandole l'assegno della vittoria, Valentina Vetturi.
Tutti gli intervenuti hanno unanimemente condiviso un concetto, quello secondo cui l'arte vede come suo momento culminante l'opera costituita, ma presuppone come momento fondamentale, ancora prima e ancor di più dell'opera in sé per sé, quello speculativo, che pone l'artista in grado di operare e di canalizzare le proprie sensazioni, emozioni e, talvolta, opinioni in lavori finiti, mirati a creare con l'osservatore un dialogo di riflessione interiore. 
E' stata la stessa vincitrice, Valentina Vetturi, coadiuvata dai critici Caroppo e Taccone, a descrivere la propria opera, il luogo in cui ha operato, il metodo adottato per realizzare l'audio installazione posta nella mostra realizzata presso il Museo Arcos.
L'opera vincitrice rappresenta una profonda riflessione sul tempo, considerato dall'artista il lusso più grande che possa esistere ai giorni d'oggi.
In chiusura è intervenuto il presidente dell'Associazione Proposta che ha sinteticamente descritto quanto lavoro e quanto impegno, profuso negli anni, sia servito per dar vita al Premio Razzano, oggi giudicato dal portale di arte contemporanea, Exibart, il più importante Premio nazionale per giovani artisti.
Antonio Petrilli ha, poi, aggiunto: "Il nostro principale intento è quello di prendere contatti con i giovani artisti, questo è ciò che ci gratifica. Abbiamo lavorato e combattuto, nel corso degli anni, per cercare di interessare sempre di più tutti all'arte contemporanea, che da noi ancora non è pienamente accettata".
Stando alla manifestazione svoltasi, sembrerebbe essere stato proficuo il rapporto di lavoro intercorso tra la Provincia di Benevento e l'Associazione Proposta, che ha visto, quale risultato finale e soddisfacente, l'organizzazione del Premio Razzano, a cui seguirà un secondo, quello speciale d'acquisto, che sarà assegnato al termine della mostra il prossimo 30 gennaio, da una particolare giuria che esaminerà le opere esposte e sceglierà quella da premiare. 
Di seguito l'elenco degli artisti  partecipanti alla mostra: 1) Antonio Ambrosino; 2) Giorgio Andreotta Calò; 3) Clara Antonelli; 4) Francesco Arena; 5) Elena Ascari; 6) Emanuela Ascari; 7) Michele Bazzana; 8) Paolo Bini; 9) Primoz Bizjak; 10) Christian Breed; 11) Alessandra Caccia; 12) Maurizio Cariati; 13) T-Yong Chung; 14) Mary Cinque; 15) Domenico Cordì; 16) Danilo Correale; 17) Rudy Cremonini; 18) Giovanna D’Amico; 19) Sebastiano Dammone Sessa; 20) Francesca De Angelis; 21) Giovanni De Lazzari; 22) Marco Fedele Di Catrano; 23) Loredana Di Lillo; 24) Ra di Martino; 25) Roberto Faiola; 26) Matteo Fato; 27) Ettore Frani; 28) Luca Gastaldo; 29) Silvia Giambrone; 30) Michele Giangrande; 31) Paolo Gonzato; 32) Francesca Grilli; 33) Piotr Hanzelewicz; 34) Andrea Kvas; 35) Luca Lubello; 36) Sara Magni; 37) Maicol&Mirco; 38) Irene Maltempo; 39) Manovella; 40) Mara; 41) Monia Marchionni; 42) Jacopo Mazzonelli; 43) Marco Mazzoni; 44) Pierpaolo Miccolis; 45) Yari Miele; 46) Fabio Nicotera; 47) Giacinto Occhionero; 48) Sandro Palmieri; 49) Laurina Paperina; 50) M. Domenica Rapicavoli; 51) Eleonora Rossi; 52) Maria Lucrezia Schiavarelli; 53) Marco Scozzaro; 54) Marinella Senatore; 55) Marta Sesana; 56) Giuseppe Teofilo; 57) Ettore Tripodi; 58) Valentina Vetturi; 59) Sara Villa; 60) Cristina Volpi; 61) Davide Zucco.

Le foto sono di "Gazzetta di Benevento". Riproduzione vietata.

 

 

 

 

 

 

 

comunicato n.24459




Società Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 220867069 / Informativa Privacy