Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 2608 volte

Benevento, 14-12-2010 08:02 ____
I grandi del Calcio danno ancora buca all'organizazione di Italian Sport Awards. Infuriato Donato Alfani
Non si è visto né Totti né Di Natale. Massiccia invece la presenza dei rappresentanti dei cosiddetti sport minori
di Diego De Lucia
  

"Sono rammaricato ed allibito da alcuni personaggi sportivi.
Sono mercenari e sono vergognose alcune assenze.
I presenti, invece, rappresentano i valori dello sport sano".
Donato Alfani, presidente ed organizzatore degli Italian Sport Awards, ha lanciato parole di fuoco, proprio all'inizio della Serata di Gala, tenutasi al Teatro Comunale di Benevento.
Ancora una volta, così come l'anno scorso, sono venuti a mancare proprio i nomi più attesi, e cioè i protagonisti del calcio, lo sport senza dubbio più diffuso in Italia.
Francesco Totti non s'è visto e Antonio Di Natale nemmeno.
Nonostante questo inizio sconcertante, la serata è andata avanti e tutto sommato si è conclusa positivamente.   Anche i rappresentanti della Serie B hanno dato forfait ed i premi sono stati ritirati dai loro dirigenti sportivi. Presenti invece, quasi tutti, i rappresentanti sportivi degli sport considerati erroneamente minori.
La città ha risposto, ed anche bene, molti sono venuti anche da fuori provincia e da fuori regione; il Teatro era pieno, attirato forse dalla annunciata presenza di Totti e Di Natale, ma alla fine ci si è dovuti "accontentare" dei giornalisti ed opinionisti della Rai, Mediaset, Sky e La7.
Presenti e premiati, infatti, la voce storica della radio, di "Tutto il calcio minuto per minuto", Riccardo Cucchi, i giornalisti di Sky e del Corriere della sera, Mario Sconcerti, il telecronista, Riccardo Gentile, l'opinionista ed ex calciatore, Luca Marchegiani.
La serata è stata intervallata anche con canzoni della brava cantante locale, Giuliana Danzè, e del coro Gospel di Pietrelcina.
La manifestazione, promossa anche per sostenere la fondazione di "Fabrizio Macchi", che cura lo sviluppo dello sport dei diversamente abili è stata presentata dalla giornalista di Rai International Francesca Calligaro.
Per accogliere anche gli ospiti che sono venuti da fuori, l'organizzazione ha voluto effettuare una bella panoramica sulla nostra città, sui suoi monumenti, riscontrando apprezzamenti dal mondo giornalistico della stampa nazionale e del direttore di Qn, Xavier Jacobelli.
La serata si è conclusa con il premio alla Memoria al presidente del settore giovanile del Benevento Calcio, Ciro Vigorito.
A ritirare l'attestato, la responsabile dell'Ufficio Stampa del sodalizio giallorosso, Iris Travaglione.
I premiati sono stati accolti con un piatto di ceramica di Laurentino.
Ecco qui di seguito l'elenco di tutti premiati dell'anno 2009-2010: Premio Speciale Federazione Italiana Rugby: Marco Bortolami; Premio Speciale Federazione Italiana Pugilistica: Vincenzo Piccardi; Premio Speciale Federazione Italiana Triathlon: Fabrizio Vignali; Premio Speciale Federazione Italiana Pesistica e Cultura Fisica: Vito Dellino; Premio Speciale Federazione Italiana Pallacanestro: Stefano Sacripanti; Premio Speciale Federazione Italiana Atletica Leggera: Teodorico Caporaso; Premio Speciale Federazione Italiana Motonautica: Fabio Bertolacci; Premio Speciale Federazione Italiana Canottaggio: Emanuele Liuzzi; Premio Speciale Federazione Aeronautica Internazionale: Antonio Mazzaracchio; Premio Speciale Federazione Italiana Pesca sportiva e Attività Subacquee Nuoto Pinnato: Francesca Fusco; Premio Migliore Squadra dell'anno: Montepaschi Siena.
Una parte rilevante della serata è stata dedicata ai premi per il Calcio: Migliore squadra dell'anno: Lazio; Miglior direttore sportivo: Giorgio Perinetti; Miglior procuratore di calcio: Andrea D'Amico (assente); Miglior bomber di serie di Serie B: Rolando Bianchi (Torino) e Salvatore Mastronunzio (Ancona) (assenti); Miglior presidente, di Serie B: Igor Campedelli (Cesena) (a ritirare il premio il dirigente Gabriele Valentini); Miglior direttore sportivo: Gianluca Petrachi (Torino - assente, a ritirare il premio Matteo Lauriola dirigente); Migliore Squadra di Serie B: Cesena Calcio; Miglior azienda sostenitiva del calcio: Tim; Miglior giornalista sportivo: Pierluigi Pardo (assente); Miglior opinionista sportivo: Luca Marchegiani; Migliore giornalista sportiva: Cristina Fantoni; Miglior telecronista: Massimo Marianella (assente); Miglior telecronista sportivo: Riccardo Gentile; Miglior format Tv: Controcampo; Miglior direttore testate sportive: Ettore Rognoni (assente); Miglior presidente Lega Pro: Renzo Cavagna: (Lumezzane); Miglior allenatore professionistico Lega Pro: Giuseppe Scienza (Viareggio); Migliore rete dell'anno in Lega Pro: Pescara Cavese 1-2 rete di Antonio Schetter; Miglior bomber dell'anno: Gianluca De Angelis (Savona); Miglior giovane dell'anno: Francesco Acerri (assente); Premio Serie D: Miglior allenatore: Roberto Polverelli; Miglior giovane dell'anno: Alessandro Massa; Miglior bomber girone H: Giulio Russo (Turris); Miglior bomber girone I: Gaetano Romano (Avellino).
Premi anche per il Triangolare Italian Sport Awards di pallavolo.
Le squadre che hanno partecipato sono state: Benevento Volley (Serie C), New Volley Libertas Gricignano (Serie B2), Nuova Pallavolo Campobasso (Serie C). Ed infine il premio al compianto Ciro Vigorito.

Le foto sono di "Gazzetta di Benevento". Riproduzione vietata.

 

 

 

 

 

 

 

 

                                            

comunicato n.24282




Società Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 178705924 / Informativa Privacy