Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 1668 volte

Benevento, 21-11-2010 21:04 ____
Black-out elettrico, fumo di petardi e luci lampeggianti degli allarmi, hanno fatto correre i Vigili del Fuoco da Barletta
Due squadre sono partite dalla caserma di Capodimonte, un'altra stava arrivando da Bonea mentre sul posto è giunta anche la Polizia di Stato... Falso incendio ipotizzato da qualcuno...
Nostro servizio
  

Vigili del Fuoco in allarme, forze di polizia impegnate, tutto per un incendio che si pensava potesse essere di vaste proporzioni in via Adelperga, al rione Ferrovia, nei pressi o addirittura al supermercato Barletta.
Giunti sul posto a sirene spiegate i pompieri si è accorti del falso allarme e dopo i rilievi del caso le due squadre inviate (è stato allertato anche il distaccamento di Bonea che aveva già in procinto d'inviare un'altra squadra) hanno fatto ritorno in caserma.
La ricostruizione dei fatti è stata grosso modo questa.
Intorno alle 21.00, mezza città è rimasta senza corrente per via di un prolungato black-out.
Anche i centri intorno al capoluogo, come San Giorgio del Sannio, sono rimasti per un po' senza energia elettrica. L'interruzione della corrente ha fatto scattare una serie di segnali di allarme, soprattutto alle attività commerciali e così anche al supermercatro Barletta di via Adelperga è scattato l'allarme che, assieme alle luci lampeggianti e, c'è chi dice, ad una nuvola di fumo (che non è escluso fosse un petardo pre-natalizio), ha fatto il resto.
In questo contesto qualcuno si è preoccupato di allertare i Vigili del Fuoco, che hanno a loro volta  chiamato il distaccamento di Bonea, la Polizia di Stato... insomma il caos.
Comunque sia, tutto è bene quel che finisce bene...


La foto utilizzata è di repertorio

comunicato n.23219




Società Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 209238299 / Informativa Privacy