Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 733 volte

Benevento, 26-09-2010 17:23 ____
Calcio, Prima Divisione: Un cinico Benevento espugna VIAREGGIO (2-1) ottenendo la seconda vittoria consecutiva, la prima stagionale fuori casa
Importante sarà ora dare continuità a questa striscia vincente di risultati
Nostro servizio
  

Esperia Viareggio (4-4-2): Pinsoglio; Carnesalini, Fiale, Massoni, Bertolucci; Cristiani (76' Calamai), Castiglia (76' Cosentini), Kras, Taormina; Marolda (69' D'Onofrio), Longobardi. A disposizione (Marlano, Malacarne, Silvestri, D'Antoni) Allenatore Giuseppe Scienza

Benevento (4-4-2): Aldegani; Formiconi, Siniscalchi, Landaida, Zito; Pintori, Bianco, Grauso (90' Germinale), D'Anna; Clemente (86' Vacca), Evacuo (71' Joelson). A disposizione (Baican, Signorini, Zullo, La Camera) Allenatore Agatino Cuttone

Arbitro: Simone Aversano di Treviso
Assistenti: Lorenzo Cerantola di Bassano del Grappa e Giovanni Colella di Padova
Reti: 26' autorete Massoni, 49' Marolda, 75' Clemente
Ammoniti: Taormina, Castiglia (V); Siniscalchi, Formiconi (B)
Angoli: 3-7
Recupero: 2' p.t.; 4' s.t. 

Seconda vittoria consecutiva, prima stagionale fuori casa, per il Benevento Calcio che, con il punteggio di 2-1, espugna il terreno del Viareggio e si porta, in attesa della sfida di domani del Taranto contro la Cavese, al secondo posto in classifica in compagnia di altre cinque squadre dietro la capolista Atletico Roma.
Come quella di sette giorni fa, anche la sfida odierna non è stata bella, ed i sanniti hanno sofferto in più di una occasione l'avversario che meritava, forse, qualcosa in più.
I sanniti sono stati cinici e bravi a farsi trovare al punto giusto nel momento giusto segnado due volte, con una autorete e con il capitano Clemente, alla prima rete stagionale, su azione di calcio d'angolo, ottenendo così i primi tre punti lontano dal Santa Colomba.
La squadra è apparsa, rispetto al passato, in ripresa, importanti sono stati i recuperi di Landaida, all'esordio, e di Grauso i quali hanno dato quel pizzico di esperienza e di equilibrio che era mancato fino ad ora. 
La speranza, ora, è che queste due successi di seguito possano essere l'inizio di un nuovo corso, di un nuovo ciclo, insomma di un nuovo campionato che possa portare il Benevento nelle posizioni che contano.
Assenti i due esterni difensivi Ivan Pedrelli e Diego Palermo, Agatino Cuttone conferma sulle fasce la coppia Formiconi-Zito con Landaida e Siniscalchi centrali, solo panchina per i giovani Zullo e Signorini, a centrocampo assente Carcione, non al meglio Vacca, la coppia in mezzo al campo è composta da Bianco e Grauso con Pintori e D'Anna sugli esterni. In attacco Evacuo e Clemente.
Beppe Scienza opta per un 4-4-2 speculare con Castiglia e Kras a dettare il gioco per le punte Marolda e Longobardi.
I primi minuti della partita sono di studio, tanto che la prima vera occasione giunge al 16' con Longobardi che impegna Aldegani. Viareggio che si fa vedere dalle parti del numero uno giallorosso con Taormina, in entrambi i casi sbroglia la difesa giallorossa.
A sorpresa al 26' è il Benevento a passare in vantaggio.
Su calcio d'angolo, battuto da Pintori, la palla carambola su Massoni che batte il proprio portiere.
La rete subita colpisce nel morale i bianconeri locali che rischiano di subire anche il raddoppio al 31' quando Evacuo di testa impensierisce Pinsoglio che para.
Toscani che, però, al 38' prendono di nuovo coraggio con Cristiani, la cui conclusione è messa in angolo da Aldegani.
L'ultima occasione della prima frazione capità sui piedi di Pintori che tutto solo in area di rigore mette di poco a lato.
Nella ripresa, parte meglio il Viareggio e già al 3' con Longobardi si rende pericoloso, ma il tiro vieno ribattuto.
E' il prologo al pareggio che giunge un minuto dopo.
Su un azione seguente da calcio di punzione la sfera arriva sui piedi di Marolda il quale, con un preciso sinistro, la mette alle spalle di Aldegani.
Il Viareggio ci crede e si butta alla ricerca del raddoppio con Aldegani che interviene prima su Marolda servito da Longobardi e poi su Taormina, a cui il Benevento risponde con Clemente che chiama alla parata Pinsoglio.
Dopo una punizione di Clemente, respinta dal portiere, il tecnico locale, l'ex giocatore del Torino Beppe Scienza, fa entrare D'Onofrio per Marolda alla ricerca di una maggiore pericolosità in avanti, a cui Cuttone risponde con Joelson per Evacuo.
E' proprio il nuovo entrato al 27' a farsi vedere dalle parti di Aldegani, ma la conclusione è sul fondo.
Tre minuti dopo, il Benevento colpisce ancora.
Calcio d'angolo di D'Anna di testa Clemente si fa trovare pronto per il tap-in vincente.
Nel finale il Viareggio ci prova a raddrizzare di nuovo la sfida, prima con un colpo di testa di Fiale, respinto in tuffo da Aldegani, e poi con due tiri che non sorprendono l'ex portiere del Milan.
Finisce, dunque, 2-1 per il Benevento che domenica prossima al Santa Clomba sarà chiamatoa dare continuità questa striscia vincente contro la Ternana del patron Angelo Deodati.

Le foto sono tratte dal sito (www.beneventocalcio.it)

 

 

comunicato n.20550




Società Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 176359722 / Informativa Privacy