Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 702 volte

Benevento, 29-08-2010 18:32 ____
Calcio, Prima Divisione: Il Benevento fallisce il primo esame stagionale e viene battuto per 1-0 dal Lanciano dell'ex Andrea Camplone
Si tratta di una battuta d'arresto che fa riflettere e pensare e che inevitabilmente intacca le ambizioni ed i sogni di gloria della compagine giallorossa
Nostro servizio
  

Virtus Lanciano (4-3-3): Chiodini; Vastola, Ferraro, Antonioli, Mammarella; Di Cecco, D'Aversa (75' Tamas'i), Sacilotto; Turchi, Improta, Zeytulaev. A disposizione (Aridità, Amenta, Aquilanti, Marfisi, Volpe, Tarquini) Allenatore Andrea Campione 

Benevento (4-4-2): Aldegani; Pedrelli, Siniscalchi, Signorini, Palermo; La Camera (53' De Risio), Vacca, Carcione, Pintori (70' D'Anna); Clemente (70' Bueno), Evacuo. A disposizione (Baican, Zullo, Formiconi, Bianciardi) Allenatore Agatino Cuttone 

Arbitro: Michele Di Ciommo di Venosa
Assistenti: Christian Ricci di Reggio Emilia ed Ivan Aretano di Parma
Rete: 32' Di Cecco
Ammoniti: Carcione, Pintori, Formiconi (B); Di Cecco, Improta, Tamas'i (L)
Angoli: 6-1
Recupero: 2' p.t; 3' s.t. 

Il Benevento non supera il primo esame di maturità della stagione e conosce, in quel di Lanciano, contro la Virtus dell'ex tecnico Andrea Camplone, la prima sconfitta stagionale.
I sanniti sono stati battuti per 1-0 con una rete dell'ex Avellino Mimmo Di Cecco, bravo a sfruttare al meglio un'indecisione del portiere giallorossi Aldegani su un traversone del terzino Mammarella, tra i migliori dei suoi.
Si tratta di una battuta d'arresto che fa riflettere e pensare e che inevitabilmente intacca le ambizioni ed i sogni di gloria della compagine dei fratelli Vigorito.
La partita si era messa bene con i sanniti che nei primi minuti hanno spinto e si sono resi pericolosi dalle parti di Chiodini, ma la rete di Di Cecco ha dato il giusto slancio alle ambizioni dei locali che hanno così alzato il baricentro e controllato la partita per tutta la prima frazione rischiando solo nei secondi finali quando Evacuo ha impensierito il numero uno abruzzese che si è salvato con i piedi.
Nella ripresa, nonostante i cambi operati da Cuttone, il liet-motiv della partita non è cambiato con il Benevento incapace di costruire e di pungere, sono stati anzi i locali a sfiorare il raddoppio con Zeytulaev che, complice una deviazione di Aldegani, ha colpito anche il palo. Insomma finisce male la prima trasferta della stagione, ma c'è tutto il tempo per recuperare tenendo ben presente che ancora oggi la squadra era ampiamente rimaneggiata e che il mercato è ancora aperto per cui tutto è ancora possibile.
Come detto la trasferta in terra abruzzese vede il tecnico Cuttone costretto a rinunciare agli infortunati Grauso, Pacciardi e Bianco oltre agli squalificati Landaida e Germinale per cui la formazione è la stessa di domenica scorsa con una sola variante.
L'innesto di Palermo in luogo di Formiconi. Andrea Camplone, anche lui alle prese con qualche problema legato all’indisponibilità della punta Di Gennaro per problemi di tesseramento, si affida al 4-3-3 con Ferraro accanto ad Antonioli in difesa, Di Cecco, D'Aversa e Sacilotto a centrocampo Impronta punta con ai lati Turchi ed il recuperato Zeytulaev. Solo panchina per l'ex Antonio Aquilanti.
Dopo un tiro cross di Pedrelli parato da Chiodini, al 4' è ancora il Benevento a rendersi pericoloso con una conclusione di destro di Evacuo che si perde di poco sul fondo a cui risponde all'11 Turchi il quale sugli sviluppi di un calcio d'angolo non riesce ad intervenire per la conclusione vincente.
Al 25' è Di Cecco a farsi vedere dalle parti di Aldegani con un tiro parato dall'ex portiere del Milan.
E' il preludio al vantaggio che giunge al 32'. Mammarella effettua un traversone dalla sinistra Aldegani respinge male e non trattiene, ne approfitta Di Cecco che a porta vuota insacca.
Il Benevento è in bambola e ci mette più di qualche minuto per riprendersi anche se al 44' va vicino al pareggio con Evacuo che, servito da Siniscalchi, con destro preciso impegna Chiodini il quale respinge la sfera di piede.
Nella ripresa, dopo pochi minuti, Cuttone fa entrare De Risio in luogo di La Camera avanzando Pintori per rendere la sua squadra più offensiva ed al 13' i sanniti sfiorano il pareggio ancora con Evacuo che sfrutta la torre di Clemente, su un traversone di Siniscalchi, ma la conclusione è parata da Chiodini.
Al 28' sono gli abruzzesi ad andare vicini al raddoppio con Zeytulaev il cui tiro è respinto da Aldegani con la sfera che poi carambola sul palo.
Di fatto questa è l'ultima occasione della partita, il Benevento cerca di riagguantare la partita, ma senza riuscirci rendendosi pericoloso solo allo scadere con De Risio il cui colpo di testa è facile preda di Chiodini.
Finisce dunque 1-0.
Domenica prossima al Santa Colomba ci sarà il primo derby stagionale contro la Nocerina degli ex Gori, Amabile, Castaldo e De Liguori che oggi ha pareggiato in casa 0-0 contro la Cavese.

Le foto sono tratte dal sito (www.beneventocalcio.it)

 

comunicato n.19210




Società Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 176366945 / Informativa Privacy