Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 1948 volte

Benevento, 04-08-2010 10:47 ____
Città-Spettacolo riceve 300mila euro dal Comune ma a farne le spese sono un po' tutti gli Assessorati a cui ne è stata promessa la restituzione
Ora si attende l'avvio delle gare per l'assegnazione dei vari incarichi mentre ci si chiede che fine abbiano fatto le short-list
Nostro servizio
  

Piano piano, senza fretta, a piccoli passi, si costruisce l'impalcato intorno alla XXXI edizione di Città-Spettacolo.
La Giunta municipale, con deliberazione n°245 dello scorso 21 luglio, ha stabilito, su proposta del vice sindaco ed assessore alla Cultura, nonché presidente della Fondazione, Raffaele Del Vecchio, di affidare alla Fondazione medesima, l'incarico di realizzare questa edizione della Rassegna.
E' questa una dichiarazione che può apparire solo di forma ma che invece è di sostanza visto che il format appartiene al Comune e che dunque esso è l'unico, se non delega, a poterlo gestire (a tal proposito ci sarebbe da dire qualcosa su un programma che invece è stato predisposto, redatto, stimato nella spesa, approvato dalla Fondazione senza averne titolo, in pratica, visto che l'incarico e la delega gestionale è solo di questi giorni, ma questi sono fatti marginali... almeno per noi). E' cosa diversa la delega che il sindaco ha dato alla Fondazione a dicembre scorso limitatamente alla predisposizione del progetto che è stato presentato alla Regione.
E veniamo al concreto.
La formalizzazione dell'incarico alla Fondazione di realizzare l'evento è stata necessaria anche per poter deliberare il conferimento di altri fondi visto che con i 200mila euro stanziati dalla Regione Campania non si va da nessuna parte.
E così la Giunta, con il già citato atto n°245, ha assegnato alla manifestazione un ulteriore gettito finanziario di 300mila euro portando il totale della disponibilità finanziaria a 500mila euro.
Il fatto è che proceduralmente si è dovuti optare per una variazione di Bilancio visto che sul competente capitolo di spesa non c'era la totale capienza dell'esborso se non per circa 130mila euro.
Per gli altri 170mila si è fatta una sorta di "questua" visitando e "razziando" piccole e grandi somme da altri capitoli di spesa anche di altri assessorati a cui però sarebbe stata promessa la restituzione degli importi loro sottratti.
Questa restituzione dovrebbe avvenire a seguito dell'approvazione del conto consuntivo dell'anno 2009 (termini scaduti ma non ancora licenziato) e nel presupposto che il conto chiuda con un avanzo di amministrazione avanzo che, se ci fosse, dovrebbe servire anche a rimpinguare, come promesso, i capitoli che oggi hanno visto la loro contrazione.
Si tratta dunque di ipotizzare un avanzo che peraltro, pare, sia già stato utilizzato per altre operazioni e dunque resterebbe: l'avanzo dell'avanzo.
Altro formalismo non rispettato, ci fanno notare, è anche quello che la variazione di Bilancio sia un atto di competenza del Consiglio comunale e che solo in casi eccezionali può ad esso sostituirsi la Giunta con obbligo però di ratifica della deliberazione adottata entro i successivi 60 giorni da parte del Consiglio comunale.
Ma è questa la settima o l'ottava variazione di bilancio adottata dalla Giunta, ci dicono, ma di ratifiche consiliari, finora, non pare ce ne siano state (ma potremmo anche esserci distratti).
Messe da parte le formalità, che superabili possono essere per noi che facciamo un altro mestiere ma non per chi ha l'obbligo del controllo della procedura, torniamo a Città-Spettacolo.
Ora che il castelletto del finanziamento e dunque della spesa a farsi è pronto, ci chiediamo, visto che siamo al 4 di agosto, si andrà avanti speditamente con le gare per l'affidamento dei vari servizi o si procederà, stante l'urgenza (benedetta urgenza...), all'esame solo di offerte?
E delle short-list che se ne sa? Saranno ancora utilizzate per il reclutamento di personale?
Vedremo nei prossimi giorni cosa accadrà.
Pardon, dovremmo dire nelle prossime ore, visto che tra meno di un mese si alza il sipario sulla: XXXI edizione di Città-Spettacolo...

comunicato n.18490




Società Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 262938636 / Informativa Privacy